Vai al testo

Quali sono i campi da golf più verdi d’Europa?

Notizie Sportive
Written by
8 min. di lettura
Share
Enviromnentally Friendly Golf Courses

Con i suoi 60 milioni di giocatori, il golf è uno degli sport più praticati al mondo. Le stime parlano di circa 39.000 campi da golf distribuiti a livello globale, ovvero una superficie pari a quella del Belgio ricoperta di campi verdi da mantenere, fairway da innaffiare e golf car da rifornire di carburante.

L’impatto dello sport sull’ambiente è diventato un argomento largamente dibattuto, soprattutto in riferimento a eventi come i Mondiali o i Giochi olimpici. Negli anni più recenti, anche il golf è finito sotto i riflettori proprio per le conseguenze a livello ambientale.

I giocatori, i proprietari dei club e i progettatori dei campi stanno ora riflettendo sul futuro del golf per le generazioni che verranno e su come poter ridurre l’impatto di questo sport sulla natura e le comunità locali.

In vista del torneo Masters e della Giornata internazionale della Terra, abbiamo analizzati i 50 campi da golf più famosi in tutta Europa per cercare di capire quali hanno effettivamente adottato un approccio più ecocompatibile.

Il golf e la sostenibilità

Per una maggior tutela a livello internazionale dei campi da golf a beneficio delle generazioni future sono state fondate organizzazioni senza scopo di lucro, come la Fondazione GEO.

La Fondazione GEO per il golf sostenibile nasce da anni di ricerca e conoscenza specializzata, con lo scopo di portare questo sport a essere più rispettoso dell’ambiente. Con i suoi campi da gioco immersi nei paesaggi naturali, ad oggi è fondamentale che uno sport di portata così globale come il golf adotti dei cambiamenti volti ad agire positivamente sulla natura circostante e le relative comunità.

Ecco cosa può fare il golf per avere un impatto positivo sull’ambiente:

  • Concentrarsi sulla tutela delle specie e su come progettare i campi in modo da promuovere la diversità della natura circostante
  • Fermare/ridurre l’impiego di pesticidi dannosi per l’ambiente per la manutenzione dei campi da gioco
  • Ridurre la dipendenza dai combustibili fossili e impiegare fonti alternative, come i pannelli solari
  • Sostituire tee in plastica e altri articoli in plastica usa e getta nelle clubhouse con prodotti sostenibili
  • Investire in sistemi per la raccolta e il trattamento delle acque e in impianti di irrigazione al fine di tutelare le risorse
  • Utilizzare “OnCourse Carbon Calculator”, lo strumento di GEO per il monitoraggio delle emissioni di carbonio presso i campi
  • Realizzare nuovi campi su terreni usati precedentemente, come miniere o discariche, per recuperare le aree tramite la fauna selvatica e la vegetazione

I campi da golf europei più popolari rispettano l’ambiente?

Se guardiamo ai primi 50 campi da golf, meno di un quarto (precisamente il 24%) ha ottenuto la certificazione GEO, mentre solo 12 in tutta Europa hanno ricevuto riconoscimenti per il proprio impegno in materia di sostenibilità. È evidente che ci sia ancora molta strada da fare affinché il golf abbia un minor impatto sull’ambiente.

Nell’elenco di questi 12 impianti più ecocompatibili, l’Italia è in testa con tre campi certificati GEO, seguita da Regno Unito e Grecia, che vantano due campi sostenibili ciascuno. Seguono con un impianto a testa Spagna, Svizzera, Portogallo, Cipro e Francia.

12 Environmentally Friendly Golf Courses Italian

I campi sostenibili più popolari in Europa

1. Club de Golf Alcanada, Alcudia, Spagna

Golf Alcanada, Spain

In materia di sostenibilità vince il Club de Golf Alcanada, i cui campi da golf ottengono il primo posto in tutta Europa. È l’unico impianto della Spagna ad aver ricevuto la certificazione GEO, a differenza degli altri 14 che fanno parte della top 50. Il Club ha avviato una collaborazione con un’azienda di apicoltura e ha installato sei alveari a 50 metri dal mare, dove vivono ben 300.000 api.

2. St Andrews Links – Old Course, St Andrews, Fife, Regno Unito

St Andrews Links, Scotland

All’ottavo posto troviamo la cittadina scozzese di St Andrews che, grazie al campo da golf più iconico e antico del mondo, viene considerata la “Casa del golf”. Questa struttura ha già implementato diverse misure di sostenibilità, tra cui un progetto per il pascolo di ovini per promuovere la diversità delle specie delle distese erbose e l’habitat naturale, oltre a ulteriori interventi per la riduzione dei rifiuti, il risparmio energetico e la conservazione delle risorse idriche.

3. Gardagolf Country Club, Soiano del Lago, Italia

Gardagolf Country Club, Italy

Questo splendido campo da golf italiano si guadagna il 10° posto tra le strutture più popolari d’Europa, grazie agli stupendi scorci sul Lago di Garda e sugli antichi paesini circostanti. Oltre ad un sistema di irrigazione ultramoderno di recente installazione, l’impianto vanta una manutenzione dei campi senza pesticidi, nell’ottica di un approccio sempre più ampio volto al mantenimento della salute del manto erboso.

4. Costa Navarino Bay, Costa Navarino, Grecia

The Bay Course, Costs Navarino, Greece

In Grecia, The Bay è stato acclamato da più parti per il suo design architettonico unico e contemporaneo, in perfetta sintonia con i principi di sostenibilità di Costa Navarino, che è valso alla struttura il 12° posto in questa classifica. Per soddisfare le esigenze del sistema di irrigazione, sono stati realizzati appositamente due bacini idrici da 700.000 m3, che vengono riempiti con una piccola percentuale di deflusso delle acque fluviali in eccesso prima di immettersi in mare.

5. Golf St Vigil Seis, Castelrotto BZ, Italia

Golfclub St.vigil Seis, Italy

St. Vigil Seis, un altro campo da golf molto apprezzato, si guadagna la 15a posizione, grazie al suo idilliaco paesaggio montuoso che garantisce un’esperienza di gioco davvero unica. Questo impianto da gioco è noto per la sua armonia con l’ambiente naturale circostante e l’impegno a tutelare la fauna selvatica ospitata.

6. Kingsbarns Golf Links, Kingsbarns, Fife, Regno Unito

Kingsbarn Golf Links, Fife, Uk

Al 23° posto troviamo Kingsbarns, una struttura spettacolare e sicuramente meritevole di affiancare il già citato leggendario campo di St Andrews. Oltre a offrire una vista sul mare a ogni buca, questo impianto ha dimostrato il proprio impegno verso la sostenibilità con l’adozione di strutture per il compostaggio dei rifiuti alimentari, un miglioramento significativo dell’efficienza dei sistemi di irrigazione e notevoli migliorie nelle quote di risorse provenienti da luoghi entro i 160 km di distanza.

7. West Cliffs Links Golf Club, Óbidos, Portogallo

West Cliff Golf Links, Portugal

Questo campo ha ricevuto vari riconoscimenti in quanto è considerato uno dei migliori del Portogallo. La sua varietà dei paesaggi e terreni naturali, conservati in modo da tutelarne il più possibile l’integrità e creare un’esperienza di gioco unica lungo la Costa d’Argento, regalano a questo campo da golf la posizione n. 24.

8. Golf-Club Crans-sur-Sierre, Crans-Montana, Svizzera

Crans Sur Sierre, Switzerland

Al 33° posto abbiamo un campo svizzero, noto per essere uno dei più belli e scenografici, grazie anche all’incredibile vista delle Alpi. Questo golf club è un vero esempio di come un campo da golf possa coesistere armoniosamente all’interno di un ambiente naturale.

9. Bogogno Golf Resort, Bogogno, Italia

Bogogno Golf Resort, Italy

Il 31° posto è occupato dal Bogogno Golf Resort, uno dei campi più prestigiosi del nord Italia. Grazie all’alto grado di adattamento all’ambiente circostante, il campo è perfettamente integrato con il paesaggio ed è ricco di alberi e distese erbose naturali. L’impianto di irrigazione è alimentato da pozzi integrati con i sistemi di drenaggio e di raccolta dell’acqua piovana del lago.

10. Aphrodite Hills Golf, Paphos, Cipro

Aphrodite Hills, Cyprus

Il 34° posto va alla prima struttura da golf di questo tipo mai realizzata a Cipro, famosa per la meravigliosa vista sul luogo dove Afrodite, dea greca dell’amore, sembra essere emersa dalle acque. Questo campo vanta una selezione accurata del manto erboso, tecniche per la riduzione del consumo idrico e l’impiego di rasaerba ibridi più rispettosi dell’ambiente. A ciò si aggiungono anche piani per la creazione di sentieri naturali e percorsi per l’escursionismo nelle aree della gola e della foresta di Randidi, per incoraggiare gli ospiti del resort a esplorare questi meravigliosi luoghi.

11. Costa Navarino Dunes, Pilos, Grecia

The Dune Course, Costa Navarino, Greece

Il 44° posto va al connazionale del Costa Navarino Bay. Il campo più caratteristico della Grecia è stato progettato da Bernhard Langer, due volte campione del US Masters, in collaborazione con European Golf Design. In questo campo troviamo una speciale varietà d’erba che richiede circa il 30% d’acqua in meno delle varietà standard. In tutte le aree verdi vengono impiegati diversi fertilizzanti biologici, al fine di ridurre la quantità di prodotti chimici che vengono assorbiti dal terreno.

12. Le Golf National, Guyancourt, Francia

Le Golf National, France

In 49a posizione abbiamo il campo che ospita gli Open di Francia dal 1991, noto anche per essere capace di mettere in difficoltà anche i golfisti più esperti. In questa struttura sono state attuate numerose iniziative in materia di sostenibilità, tra cui la riduzione del 40% dei consumi legati all’irrigazione, l’adozione di testine di irrigazione che hanno migliorato la distribuzione delle risorse idriche del 26% e la rimozione di 16 ettari di superficie da irrigare (equivalente al 20% delle aree irrigate).

Metodologia

I dati sono stati ricavati dall’elenco dei “50 campi da golf più popolari in Europa” e poi confrontati con l’elenco dei campi da golf sostenibili della Fondazione GEO per determinarne il livello di sostenibilità.

 

Risorse:

Sustainable Golf | Courses | Developments | Tournaments | GEO Foundation for Sustainable Golf

Europe’s Most Popular Golf Courses 2021 – 1Golf.eu

Golf Course Sustainability Guide for Owners and Operators: Getting Started – Green Business Bureau

 

Crediti fotografici:

Gardagolf Country Club, Soiano del Lago, Brescia, Italy – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Golfclub St.Vigil Seis, Kastelruth (BZ), Italy – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Bogogno Golf Resort, Bogogno, Italy – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

St Andrews Links – Old Course, St Andrews, United Kingdom – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Kingsbarns Golf Links, Kingsbarns, United Kingdom – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Costa Navarino – The Bay Course, Navarino Bay, Greece – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Costa Navarino – The Dunes Course, Navarino Dunes, Greece – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

West Cliffs Golf Links, Freguesia do Vau, Portugal – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Golf Club Crans-sur-Sierre, Crans-Montana, Switzerland – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Aphrodite Hills Golf, PGA National, Kouklia-Pafos-Zypern, Cyprus – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Club de Golf Alcanada, Alcudia, Spain – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

Le Golf National, Guyancourt, France – Albrecht Golf Guide (1golf.eu)

In primo piano

La stilizzazione di una ragazza con una corona e delle carte da gioco seduta su delle fiche, con delle banconote e delle monete
I 5 giocatori di poker più ricchi del 2024

Il poker è un gioco per coloro che hanno fatto del rischio il loro mestiere e per i maestri strateghi: è un gioco in cui occorre essere in grado di mantenere la calma sotto pressione. Anche la fortuna è un fattore importante, ma se si vogliono vincere un sacco di soldi, bisogna possedere abilità e caratteristiche uniche.

A cura di Elettra D. 11 min. di lettura
La stilizzazione di due giocatori di football americano, della Tour Eiffel, di una cabina telefonica inglese, di un bretzel e di uno zoccolo olandese e di un trofeo
Quali sono le franchigie NFL più popolari in Europa?

In vista del prossimo Super Bowl, in programma nella notte tra il 13 e il 14 febbraio, Time2play ha utilizzato i dati dei volumi di ricerca su internet relativi all'anno appena trascorso per scoprire quali franchigie della National Football League (NFL) sono le più presenti sui motori di ricerca online in più di 30 paesi europei.

A cura di Barbara D. 8 min. di lettura
Un ragazzo con un berretto con la scritta Tipster, delle banconote, una lampadine, palloni da calcio e tennis e una racchetta con una pallina da tennis per il blog post sul social betting di Time2play
Di cosa parliamo quando parliamo di social betting in Italia

Avete mai sentito parlare di “Social betting”? Noi sì (ci mancherebbe pure, direte voi), e se avete voglia di scoprirne di più, siamo qui apposta!

A cura di Elettra D. 11 min. di lettura
LeoVegas logo
LeoVegas casinò

Nel corso della nostra LeoVegas recensione, però, toccheremo anche moltissimi altri argomenti, a partire dall'analisi completa del portfolio giochi, compresi quelli di LeoVegas casinò live, per passare poi alla valutazione della app casinò mobile.

A cura di Barbara D. 21 min. di lettura
I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+