Vai al testo

Champions League 2021/22, ottavi di finale: le info e le quote

Notizie Sportive
Written by
18 min. di lettura
Share
La stilizzazione di un calciatore in azione, il logo della Champions League e il testo "Ottavi di finale 2021/22"

Siamo arrivati a un punto caldissimo della competizione calcistica regina tra tutte: la Champions League. 

Finalmente ci avviciniamo al doppio turno degli ottavi, quando la situazione inizia insomma a scottare e, qualora fossimo tifosi di una delle squadre che scenderanno in campo, la fase in cui inizieremo a non dormire benissimo la notte. No, non stiamo esagerando: se siete tifosi lo sapete, se non siete tifosi non lo saprete mai (“È difficile capire se non hai capito già”, direbbe un grande Guccini).

Nelle prossime righe analizzeremo, sfida per sfida, questi ottavi, che vedranno le squadre impegnate nel primo turno tra il 14 e il 15 febbraio e il 22 e il 23 di febbraio; per il secondo turno, per capire cioè quali tra le sfidanti accederà ai quarti, bisognerà aspettare il fischio finale del match di ritorno, nelle serate dell’ 8/9 marzo e del 15/16 marzo.

Ma non mettiamo il carro davanti ai buoi e parliamo del primo turno, quello che ci aspetta dalla prossima settimana e che non possiamo perdere non solo se siamo tifosi di qualche team coinvolto nei match, ma anche solo se siamo veri appassionati di questo sport, o gufi professionisti (opzione da non sottovalutare, soprattutto per quanto riguarda le italiche sponde!). Nelle prossime righe faremo una panoramica di ogni sfida, con un occhio di riguardo per le quote assegnate dai maggiori operatori: perché tifare è bello ma essere coinvolti in prima persona offre sicuramente emozioni in più.

Oltre alle quote sui risultati delle partite di andata e sul passaggio del turno (non possiamo darvi le quote del ritorno, ovviamente, perché troppo dipenderà dal risultato del girone d’andata!), vi dobbiamo necessariamente parlare delle scommesse live, perché sono una delle modalità più croccanti a cui avvicinarsi. Ecco un possibile scenario: siete in salotto col vostro gruppo di amici di sempre e state guardando una delle partite, quando ecco che tutti sentono nell’aria uno strano sentore. No, non è colpa di Cisco, ma della partita! Tutti sentite che una delle due squadre si avvicina al gol, oppure vedete uno degli attaccanti particolarmente caldo: è il momento giusto per puntare sul prossimo gol! Live, ovviamente, per non perdervi nemmeno una piccola parte dell’emozione del match.

Ma veniamo ora a capire di quali match stiamo parlando, che ne dite? Lasciate fare a me e alla redazione: ci metteremo molta cura e sapremo darvi dei gustosi consigli, partita dopo partita!

Paris Saint-Germain – Real Madrid (15.02 e 09.03, ore 21.00)

Questi ottavi potevano iniziare piano, pianissimo no, ma piano. Invece no, si parte col botto, con una delle partite più attese, giusto per far da subito capire che questa è la Coppa dalle Grandi Orecchie, baby, e non si scherza penniente. 

PSG e Real Madrid sono due delle squadre più forti della competizione (ok, non solo della competizione ma del mondo tutto) e arrivano a incrociare i loro destini già negli ottavi di finale. Spiace per quella delle due che dovrà soccombere: cioè, spiace se siete suoi tifosi, altrimenti non vi aspetta altro che una serata di emozioni pazzesche.

Nessun colpo di mercato per le due compagini nella recente session di gennaio, ma nessuno pensi che ce ne fosse bisogno: da una parte, la sponda francese, con Messi e Hakimi, Donnarumma e Verratti, Neymar e Ramos per non parlare di Mbappé e di Di Maria. Dall’altra, sponda spagnola, abbiamo Benzema e Bale, Marcelo y Modric, Kroos e Alaba poi Asensio e Courtois. Stelle, insomma, ne abbiamo? A schiovere e saranno quelle a rendere infuocata la notte di Parigi. Beh, come se Parigi avesse poi bisogno di qualcuno che incendi le sue notti, ma questo è davvero (davvero!) un altro discorso, non vorremmo mai scendere in dettagli da Moulin Rouge.

Anche perché il ritorno a Madrid non è che sarà meno colmo de fuego, quindi lasciamo in pace la Tour Eiffel.

Parlando di quote, cercheremo di ingolosirvi con uno dei mercati più incerti di questo giro di ottavi di CL: le quote per l’1X2 della partita di andata, Eurobet ci insegna, sono 2.00, 3.75 e 3.40. Il PSG quindi è visto come favorito, per questo bookmaker (ma non solo per lui).

Quanto al passaggio del turno, abbiamo citofonato a SNAI, che ci ha dato le seguenti quote: PSG passa a 1.73 e Real a 2.05.

I loghi di Paris Saint-Germain e Real Madrid
I loghi di Sporting Lisbona e Manchester City

Sporting Lisbona – Manchester City (15.02 e 09.03, ore 21.00)

Per chi cercasse una partita in cui la palla sì sarà rotonda, ma, almeno secondo le quote, un po’ meno rotonda di altre volte, eccovi qua accontentati: lo Sporting Lisbona cercherà di fare il colpaccio in casa, ai danni del Manchester City.

Tra i giocatori che cercheranno di arrivare all’impresa abbiamo Sarabia e Gonçalves: due da tenere d’occhio per un possibile gol, le due vere stelle della compagine portoghese. Basteranno questi due a mettere pressione e a far impensierire giocatori del calibro di Cancelo, De Bruyne, Gündogän e Grealish? Lo scopriremo solo vivendo, assistendo e scommettendo, ovviamente. Per lo spettacolo non ci resta che sperarlo, perché sulla carta si tratta di una partita senza storia, anzi: di due partite senza storia. 

Come dicevamo, un match per quelli a cui non gli regge la pompa e hanno voglia di emozioni un po’ misurate, ma fate attenzione, perché scommettere sull’improbabile destino potrebbe ribaltare le sorti del vostro fragile cuore: ve la sentite di scommettere sul gol dello Sporting? E sulla sua vittoria nella gara d’andata, complice magari l’atmosfera portoghese, il tempo mite, i suoni di cicale che, già a febbraio, potrebbero anche confondere gli inglesi, abituati a ben altri climi? 

Diamo un’occhiata alle quote, allora: sempre Eurobet, per l’1X2, ci dà la vittoria dello Sporting a 9.75, un pareggio a 5.25 e il due a 1.30. Tutto come previsto, insomma.

Per il passaggio del turno le quote sono ancora più schiaccianti: Sporting passa a 7.50 e Manchester City passa a 1.07

Inter – Liverpool (16.02 e 08.03, ore 21.00)

Parliamo ora della prima partita in cui vedremo cimentarsi un’italiana: parliamo dell’FC Internazionale di Milano, per gli amici (ma pure per i nemici) semplicemente Inter.

Beffa pazzesca per gli uomini di Simone Inzaghi nel sorteggio di questi ottavi, che, come ricorderete, sono stati fatti e poi rifatti a causa di un errore nella disposizone delle palline all’interno dei contenitori. Chi ha fatto rifare il sorteggio? Forza, il nome della prima squadra che vi viene in mente che possa aver visto sorteggiata contro di lei il Bayern Monaco e che abbia storicamente voglia di rompere le uova nel paniere? Esatto, l’Atletico Madrid. Addio sogni di Ajax, per i nerazzurri, quindi: una partita decisamente più abbordabile rispetto a questa contro il Liverpool di Klopp. Ma la palla rotonda non è solo quella che solca il campo da gioco, rotonde sono anche quelle che contengono i nomi delle possibili duellanti, e così è andata.

I nerazzurri giocheranno senza Barella sia l’andata che il ritorno, causa squalifica per comportamento antisportivo; il Liverpool col suo Klopp in panca, con la sfida intestina in coppa d’Africa tra due delle sue stelle, Mané e Salah (ha vinto Mané ai rigori e si è beccato una settimana di ferie in più da Klopp: l’Inter spera nei bagordi del giocatore), il fascino della Kop, la curva degli inglesi, “You’ll Never Walk Alone” che riempie l’aria e giocatori che si trovano come una armonizzazione in un pezzo dei Beatles (benissimo, quindi).

Gli uomini di Inzaghi, comunque, guidano la classifica di Serie A e non per caso, anche se ultimamente sembrerebbero aver perso un po’ di smalto (derby, anyone?), ma l’esclusione forzata di Barella potrebbe giocare a loro favore, dato che sembrerebbe essere un caposaldo della formazione di Inzaghi pure quando decisamente sotto tono.

Parliamo di quote: Eurobet dice che l’1X2 è più combattuto di quanto potrebbe sembrare a una prima occhiata, dato che quota la vittoria dell’Inter a 3.40, il pareggio a 3.60 e la vittoria degli uomini del signor Klopp a 2.05.

Volete sapere cosa si dice nei corridoi SNAI riguardo alle quote per il passaggio del turno? Presto detto: Inter passa a 3.50 e Liverpool a 1.28.

I loghi di Inter e Liverpool
I loghi di RB Salisburgo e Bayern Monaco

RB Salisburgo – Bayern Monaco (16.02 e 08.03, ore 21.00)

Come per la serata di calcio precedente, quella del 15 febbraio di cui abbiamo già parlato, anche la sera del 16 presenta una partita più combattuta e una gara per chi non se la sente di rimetterci il cuore: questa tra Salisburgo e Bayern Monaco è quella per chi non se la sente di rimetterci il cuore.

Come accennato più su, il Bayern, secondo il primo sorteggio, avrebbe dovuto incontrare gli uomini di Simeone a Madrid, ma gli uomini di Simeone hanno pensato “Ma anche no!” e hanno fatto rifare il sorteggio causa palline malposte in una delle urne. Insomma, eccoci qui a commentare Salisburgo – Bayern. L’ennesimo esperimento della Red Bull, un marchio che ha voglia di creare in laboratorio delle squadre di calcio (tipo il Red Bull Lipsia, per intenderci), quest’anno riesce non solo ad approdare alla Champions League, ma anche ad arrivare agli ottavi, giocandoseli alla meglio contro dei campioni pazzeschi, quelli del Bayern. 

Il Salisburgo, squadra allenata in passato anche dal nostro magico Trap(attoni, ovviamente), è sempre stata una sorta di cantera per i maggiori club (sono da lì passati Manè e HÃ¥land, tanto per darvi un’idea), per questioni di proprietà – la già citata Red Bull – faceva crescere dei talenti che poi avrebbero, secondo i piani, militato nel Lipsia; solo che poi i talenti sono diventati talentoni e addio Lipsia. Altra similitudine col Lipsia è l’odio che si porta appresso tra le varie curve europee, perché considerate un po’ l’anticalcio: squadre senza storia, fondate esclusivamente per portare ricavi alla proprietà. 

Il Bayern Monaco, invece, di storia ne ha, e pure abbastanza ampia. La lettura romantica potrebbe suggerirci uno scontro tra antichi blasoni e nuove proposte, ma in Red Bull c’è poco di romantico (abbiamo fatto un test su pista e no, non ci mette nemmeno le ali).

Facciamo parlare le quote, che ne dite? Sempre Eurobet ci suggerisce quelle per l’1X2, rispettivamente dati a 8.25, 5.50 e 1.32. Sembrerebbe quindi che Lewandowski, Coman, Sané, Müller e Kimmich non avranno vita troppo difficile contro il Salisburgo. Vedremo se Neuer sarà impegnato, insomma, e come.

Quote per il passaggio del turno? Chiediamole a SNAI: Salisburgo passa a 7.50 e Bayern a 1.07.

Chelsea – Lille (22.02 e 16.03, ore 21.00)

Benvenuti alla descrizione della partita con la quota più alta assegnata a un risultato tra le otto di cui parleremo: Chelsea – Lille parrebbe proprio non avere storia. 

I Blues, campioni in carica del torneo, si preparano a questo turno con grande concentrazione, confidando nelle doti di Lukaku, Pulisic, Jorginho, Rüdiger e Kovačić, ovvero i nomi che fanno grande, oggi, la squadra più pettinata di Londra, la più posh, attualmente terza in Premier League. Riesce difficile immaginare che possa alzare la coppa, quest’anno, ma si tratta comunque una squadra purosangue, che merita tutta l’attenzione possibile soprattutto in ottica europea.

Il Lille, dopo la vittoria nel campionato francese dell’anno scorso, naviga in brutte acque a causa di tanti problemi finanziari e ha visto nascere talenti di grosso calibro, primo tra tutti Maignan, che si è distinto in modo assai ammirevole tra i pali del Milan nell’ultimo derby, parando tutto ciò che aveva in potere di parare, ma oggi non sembra poter aspirare a più di una dignitosa uscita di scena dalla massima competizione continentale. Una partita che, se il Lille viaggiasse ai livelli dello scorso anno, di sicuro avrebbe molto più da raccontarci. Purtroppo così non è e non ci lascia grandi spazi per ricamare un’attesa che, inutile nasconderci dietro un dito, non stiamo vivendo. 

Ci dispiace per i tifosi del Lille alla lettura, non mandate lettere minatorie alla nostra povera redazione: accettate il verdetto di Eurobet, che quota una vittoria della vostra squadra, per la serata del 22 febbraio, a 10.00, il pareggio a 5.25 e la vittoria dei blu di Londra a 1.30.

Quote poco incoraggianti per i francesi anche in ottica di passaggio del turno; chiediamolo a SNAI: Chelsea passa a 1.20 e Lille a 4.25.

I loghi di Chelsea e Lille
I loghi di Villareal e Juventus

Villareal – Juventus (22.02 e 16.03, ore 21.00)

Un match molto equilibrato: lo direste? Anzi, le quote ci dicono che si tratta del match più equilibrato di tutto il turno. Se siete fan dell’equilibrio, se vi piacciono le sfide toste dove non si capisce mai bene chi possa prevalere su chi, affidatevi al canale che trasmetterà questa sfida perché avrete pane per i vostri denti.

Da una parte il Villareal: la squadra del sottomarino giallo cercherà di spuntarla, allenata dall’esperto di Europa League Unai Every (pensate che questo signore ne ha vinte ben 3 con il Siviglia e una proprio col Villareal, l’anno scorso). È il classico esempio di piccolo club di successo, combattivio e tosto, un ossicino decisamente duro da masticare per i mastini bianconeri. Tra le stelle dei gialli abbiamo Albiol (l’espertissimo, irreprensibile Albiol. No, non fa anche teatro, lui no), gli attaccanti Moreno e Alcacer e il centrocampista argentino Lo Celso. 

Questi sono i nomi che cercheranno di sparigliare gli uomini di Acciughino Allegri, la cui rosa è stata ben rimpolpata a gennaio grazie ai sapienti innesti di Vlahovic e di Zakaria, che già hanno mostrato di poter lavorare molto bene anche a strisce bianconere. Oltre a loro, cercheranno di dare spolvero al match anche Dybala, Morata e il solito Chiellini.

Nonostante le quote parlino di una sostanziale parità di probabilità di vittoria, in redazione siamo abbastanza convinti che i nostrani bianconeri siano favoriti (per alcuni addirittura NETTAMENTE favoriti). Vediamo nel dettaglio cosa Eurobet ci suggerisce, ma andate un po’ di pinze, qua: sia l’uno che il due sono quotati a 2.70, mentre il pareggio è dato a 3.20.

Chi spunterà il passaggio del turno secondo SNAI, vi state chiedendo? Presto detto: il Villareal passa a 2.65 e la Juve a 1.45.

Atletico Madrid – Manchester United (23.02 e 15.03, ore 21.00)

Dopo tanto frignare, ecco che agli uomini di Simeone tocca scendere in campo e non contro una squadra qualsiasi: lamentarsi del Bayern porta dritti al Manchester United. Sì, qui in redazione non abbiamo grandi simpatie per chi ha il vizio di piangersi addosso, abbiate pazienza.

Un match interessante che vede gli spagnoli favoriti (non di molto, ma favoriti): in casa, a Madrid, l’undici di Simeone, che schiererà nomi come Suarez, Carrasco, il giovane João Félix (beato lui), Koke (senza Renate), De Paul e Oblak in porta. I colchoneros di Simeone, come già vi abbiamo spiegato in un post precedente, si chiamano così perché le strisce della loro maglia erano ahi loro molto simili a quelle dei tradizionali materassi spagnoli, da qui “materassai” (possono andare a dormire oppure essere battuti come materassi, a voi la scelta di battute con i vostri amici tifosi dell’Atletico). 

Riusciranno ad avere la meglio sui Manchester di Cristiano Ronaldo, la vecchia volpe che fa buon brodo ma in Coppa un po’ meno (anche se contro l’Atletico, bisogna dirlo, si esalta)? Sono allenati da Ralph Ragnick, allenatore manager in passato associato al Milan, con i suoi Bruno Fernandes, Rashford, Maguire e Martial a dare del filo da torcere ai materassai. Si tratta pur sempre della squadra con più Premier League vinte e una storia da far impallidire gli annali del calcio. Una squadra tutta grinta, l’Atletico, contro una più giochista e tecnica.

Eurobet, resta attendista, per il suo 1×2: 2.40 per la vittoria degli spagnoli, 3.15 per il pareggio e 3.10 per la vittoria degli inglesi.

Quanto al passaggio del turno chiediamo alla solita SNAI: Atletico passa a 2.15 e Manchester a 1.65.

I loghi di Atletico Madrid e Manchester United
I loghi di Benfica e Ajax

Benfica – Ajax (23.02 e 15.03, ore 21.00)

La maledizione di Béla Guttmann colpirà ancora? Di cosa parliamo? L’allora allenatore del Benfica, nel 1962, deluso per non aver ricevuto il premio che la società gli aveva promesso qualora si fosse aggiudicato la Coppa dei Campioni per la seconda volta di fila (delusa, la società, dal terzo posto in campionato), disse che per cento anni una squadra portoghese mai avrebbe vinto una coppa per due anni di fila e che il Benfica mai più avrebbe vinto una coppa internazionale: indovinate da quale anno il Benfica non vince niente a livello di coppe continentali? Esatto: si tratta di una delle maledizioni più efficaci nel mondo del calcio, forse la più efficace in assoluto.

Maledizione o non maledizione, gli uomini di Verissimo (sì, Verissimo) proveranno a vincere questa sfida piuttosto equilibrata, forti del passaggio del turno in un girone di ferro in cui erano presenti anche Bayern Monaco e Barcellona (ciao Barcellona), mentre l’Ajax ha stradominato il suo, di girone, vincendole tutte. Una partita molto interessante per chiunque sia appassionato di calcio, bisogna dirlo: qui in redazione già non vediamo l’ora di assistervi e di provare a tifare Benfica, perché le maledizioni vanno pur sempre spezzate, o almeno bisogna avere l’impressione di poterlo fare. Time2play contro le maledizioni!

A livello di giocatori, il Benfica è infarcito di vecchie conoscenze del campionato italiano e della Vecchia Europa in generale, quali João Mário, Valentino Lazaro, Vertonghen, Otamendi e Yaremchuck. Passando alla squadra di Amsterdam, da sempre famosa come squadra dal bel gioco e scattante, guidata dalle sapienti mani di ten Hag, bisogna dire che sono bellissimi. A livello di gioco, intendiamo. Tradizionalmente legata alla comunità ebraica di Amsterdam (anche Béla Guttmann era ebreo: un caso? Noi non crediamo!), guidati dal centravanti Haller, seguito da mezza Europa, e dagli esperti Tadić, Blind e Tagliafico che fanno da chioccia ai numerosi baby promettenti daranno del filo da torcere ai benfichesi (?).

Eurobet ci dice che, per l’uno x due, le quote sono rispettivamente di 3.55, 3.45 e 2.05.

Mentre per il passaggio turno SNAI ci dice che l’Ajax sta a 1.30 e il Benfica a 3.30.

Qualche consiglio per scommettere sugli ottavi di finale

Facciamo ora un piccolissimo focus che ci vedrà impegnati a suggerirvi qualche tecnica per le scommesse su questi ottavi di Champions League. 

Abbiamo solo una raccomandazione da farvi (no, non è vero, ne abbiamo due): occhio agli impegni serrati delle varie squadre nel tragitto che le porta alla Coppa, perché ovviamente le quote potrebbero cambiare anche in relazione a infortuni e stato di forma in generale delle varie squadre (anche il morale fa, non dimentichiamo). 

Oltre a questo, occhio ai tanti mercati disponibili: per la Champions League sono davvero moltissimi, parliamo anche di 500-600 tipologie di giocata, approcciabili anche in modalità scommesse live: Primo Marcatore, VAR Sì/No, le combo (Doppia Chance più Over 2.50 più Gol nel secondo tempo, ad esempio), ammonizioni ed espulsioni, calci d’angolo Under/Over e via dicendo. Ognuno di questi mercati può inoltre riferirsi a ambedue i tempi oppure a solo uno dei due. 

Ovviamente potete scommettere anche su risultati esatti, su rigore sì o no, espulsione sì o no, nonché sulle varie possibilità legate ai marcatori (primo, ultimo, o durante la partita) e via discorrendo, approfittando anche di eventuali bonus scommesse a tali mercati legati. Anche live avrete a disposizione un’iradiddio di possibilità, da gustarvi da soli o del caro e vecchio Cisco (non vi dobbiamo ricordare il brano degli 883, vero?) e di tutto il vostro gruppo di amici e appassionati.

Sia che vi sentiate di rischiare grosso, tipo sul Lille, per dirne una a caso, sia che vogliate tenervi più sul sicuro andando a puntare sulla vittoria di uno tra i club più forti, non disdegnate i risultati esatti che, se pure difficilissimi da prendere, sono tra le scommesse che più riservano soddisfazioni.

Quanto ne sapete, di calcio? Dimostratelo giocando con sensatezza!

Il logo della Champions League e la stilizzazione di due ragazzi che chiacchierano, con un pallone e un trofeo, per il blog di Time2play

FAQ

Sono innamorato di e del Liverpool, cosa mi consigliate di fare?

Scommettete sull’Inter. Questa è la risposta breve. Se siete tifosi di una squadra che è data per favorita, e questo è il caso se in Inter – Liverpool tifate Reds, siete umanamente nella migliore condizione possibile per una scommessa sull’avversaria: vincete in ogni caso e avete comunque la possibilità di scommettere sulla quota più golosa. Lo sappiamo, vi sembra di una semplicità inaudita, ma la vita a volte è fatta di cose semplici (e no, non siamo affatto fan del poeta Franco Armino), basta dirle di sì e raccogliere un poco di coraggio. Quote alla mano, questo il nostro consiglio spassionato! Altrimenti, puntate sul big match se volete giocare con meno pressione addosso.

È possibile piazzare scommesse live sulla Champions League?

Avoja. I mercati live per la Champions League sono talmente tanti che stentiamo a mettere i più famosi in questa risposta, ma proviamoci: prossimo gol, prossimo calcio d’angolo, squadra che vince nel primo tempo, prossima ammonizione, prossima espulsione, Gol/No gol, rigore Sì/No, calci d’angolo Under/Over, gol Under/Over e chi più ne ha più ne metta. Le possibilità per il vostro gioco live, quindi, anche quando si parla di ottavi di Champions League, sono da farvi decisamente perdere la testa. Noi, almeno, la perdiamo, e pensiamo che puntare in modalità in-play sia uno dei consigli giusti per chi scommette sulla CL.

L’Inter giocherà contro il Liverpool, quali sono le quote?

Bella partita, Inter – Liverpool, anche se i Campioni di Italia in carica potevano arrivarci in uno stato fisico e mentale decisamente migliore, ma tant’è, restava un risultato complesso da portare a casa anche in quelle condizioni. Eurobet quota l’1X2 così: 3.40, 3.60 e 2.05. Certo, potevano essere quote più alte per l’1, ma non scordiamo che il fattore campo è sempre conteggiato. Quanto al passaggio del turno, SNAI ci dice che l’Inter passa a 3.50 e il Liverpool a 1.20. Curioso, ci si sarebbe aspettato che il passaggio dell’Inter fosse dato più alto, ma al momento SNAI ci dice così e noi ci adeguiamo!

Time2play supporta
Copyright © 2023. Time2play.com. All rights reserved. 18+
Altri argomenti