Vai al testo

Le 10 squadre più vincenti in Europa e la Champions League 2021/22

Notizie Sportive
Written by
17 min. di lettura
Share
Il logo della Champions League e la stilizzazione di una porta di calcio con un pallone che si insacca

Fermi tutti, si parla della Coppa dalle Grandi Orecchie!

Ma non ne parleremo in un modo qualsiasi: parleremo delle possibilità delle squadre più titolate d’Europa di alzarla. Questo cosa significa? Semplice: non vedrete, in questa nostra classifica (sì, CLASSIFICA), alcune delle squadre che potrebbero avere delle chance di sollevarla al cielo nel 2022 nel corso della finale di San Pietroburgo. Perché? Anche qua, semplice: perché queste non sono tra le squadre più titolate d’Europa!

Tenete conto di questo fatto, prima di lanciarvi in una scommessa sulle nostre classificate: alcune stanno fuori e non è detto che siano delle pippe al sugo. Qualcuno ha detto PSG? E qualcuno ha mica urlato Manchester City o Manchester United? Buoni, buoni: lo sappiamo! E lo sa anche Eurobet, che le quota rispettivamente a 6.50, 4.00 e 18.00.

Procediamo con le quote, non facciamoci risucchiare dal gorgo: abbiamo delle scommesse da puntare, a maggior ragione ora che la fase a gironi si sta per concludere e alcuni verdetti potranno azzoppare le speranze di alcune di queste super Big. Vediamo allora quali sono le chance di alzare la coppa dalle orecchie grosse delle squadre più vincenti d’Europa.

10. Milan

Ok, ci scoccia. Metà della nostra redazione è di Milano e vedere questa squadra, dopo gli incredibili fasti del passato, essere al numero 10 di qualsiasi classifica (decima su dieci posizioni a disposizione, mica paglia!), un po’ ci ammazza. Ma è giusto badare alle quote per capire che LA SQUADRA PIU’ TITOLATA AL MON- (no, non lo è più, ma bello continuare a dirlo: CIAO MARIO SUMA, ti vogliamo bene!) non è data come cavallo vincente di questa competizione, pur forte della sua storia, che la vede appena dietro al Real Madrid quando si tratta di contare le coppe. Scusa ancora, Mario Suma.

Dunque, il Milan di quest’anno è senza dubbio una scommessa affascinante: giovani, quando non giovanissimi, guidati da Zlatan. “Zlatan” vi basta, giusto? Qualora vi foste persi la sua ultima intervista sul Guardian, non continuate così e dateci una lettura: vi farà capire come si sente alla guida (spirituale e non) di questa squadra verde e giuliva. 

Eurobet quota i rossoneri a 101.00: buttare il cuore oltre l’ostacolo e farci una puntata potrebbe essere un ottimo investimento, qualora le cose dovessero girare bene, magari solo per onor di storia!

Senza dubbio guardiamo con grande simpatia i rossoneri, ma non perdiamoci via, continuiamo la nostra classifica con la nona posizione!

Una bandiera con il logo del Milan
Una bandiera con il logo dell'Atletico Madrid

9. Atletico Madrid

Diego Pablo Simeone è stato amato e odiato in Italia, come giocatore, soprattutto: i suoi colpi di testa ce li ricordiamo tutti, soprattutto se li ricorda chi scrive. Acqua sotto i ponti ne è passata tanta e ora (beh, non proprio da due giorni) il “Cholo” si trova a guidare la compagine numero due a Madrid.

Ebbene, non parliamo di una delle favorite per la Coppa, ma la sua storia -forse vi stupirà- non è esattamente di secondo piano come vi potreste aspettare. Certo è che la grinta del “Cholo” e la classe pazzesca di Antoine Griezmann non paiono essere sufficienti agli uomini dell’Atletico per essere un buon cavallo su cui puntare quando si tratta di giocare soldi veri:  Eurobet li mette a 81.00. Certo, tanto si rischia, tanto si vince: bisogna capire quanto ve la sentiate.

Il gioco pare telefonato per gli avversari, che ora sanno come neutralizzare il rutilante attacco madrileno. I Colchoneros…alt! Perché “Colchoneros”?! I materassai, tradotto 1 a 1: questo perché i colori e la foggia delle uniformi della squadra erano assai simili a quelle delle tele che ai tempi rivestivano i materassi. 

Insomma, i Colchoneros non dimostrano di avere enormi possiblità: molto rischio, molta impresa, però!

8. Internazionale

Lo sappiamo, la stiamo annunciando in pompa magna quando avremmo semplicemente potuto scrivere “Inter”. Ma non si chiama “Inter” e la sua vocazione è sempre stata internazionale.

Mano sui cuori, inno alle labbra, parliamo dei nerazzurri di Simone “Spiaze” Inzaghi: probabilità bassine, Eurobet la quota a 61.00 (comunque a un passo dalla prossima in classifica, e parliamo di un pezzo forte europeo, quindi OCIO!).

Simone Inzaghi non è José Mourinho, e ok. Ma anche chi se ne frega: la formazione di Inzaghi è tonica e agguerrita, pur senza alcuni tra i suoi pezzi migliori dell’anno scorso (Hakimi, Eriksen, Lukaku…).

Eurobet parrebbe crederci più di noi, ma chi siamo per dir niente: i neroblu ci sono nel cuore -abbiamo una redazione per metà milanese, ricordate?- e non ci sentiamo di scoraggiarvi qualora voleste puntare qualcosa su questa squadra. In più, i meneghini si sono già qualificati agli ottavi, con un turno di anticipo: ecco perché abbiamo quote così basse (beh, relativamente basse, almeno) a differenza dei cugini rossoneri che ancora devono dar prova di forza e passare la fase a gironi. Insomma, amici nerazzurri: che Dio José possa essere con voi (e un po’ pure con noi, pure da Roma, via!) e diamoci dentro: la quota è senza dubbio invitante, contando sul fatto che la fase a gironi, per gli uomini di “Limone” Inzaghi, è ormai un ricordo. “Daje de ottavi”, direbbe oggi José. E noi con lui. Daje.

Un particolare della maglia 2021/22 dell'Inter
Una bandiera con il logo del Barcellona

7. Barcellona

Ve lo dicevamo, giusto? La settima posizione è gustosa e potrebbe sembrarvi assurda sia la settima, ma Eurobet parla chiaro e dobbiamo dirvelo: la vittoria della Champions del Barca è data a 60.00. Sì, un pelo meno della vittoria dell’Inter. Goloso, no? In effetti, non parliamo del Barcellona che ha incantato il mondo fino a pochi anni fa, ma di una squadra un poco più dimessa, forse un pelo stanca: addio tiki taka, addio ai monti. Settimi nella Liga, non paiono riuscire a venir fuori da un periodo abbastanza appannato. Pensate che il Rayo Vallecano sta davanti a loro di un punto, al momento. Strano, sì? Certo, la Liga spagnola è avvincente, MA COSI’ FORSE È TROPPO.

Vi segnaliamo, ad ogni buon conto, che Alexia Putellas, trequartista blaugrana (ma, ahimé, della squadra femminile), si è appena aggiudicata il pallone d’oro, ma Eurobet, ovviamente, se ne impipa e rimane incistito sul fatto che Messi ha lasciato la barca (senza cediglia, ma pure se ce la mettete cambia niente, magari cambiate l’articolo) e il gioco stenta.

Oltre a questo, la prossima gara in casa del Bayern Monaco sarà a porte chiuse, data la pessima situazione tedesca in tema Covid: un vantaggio e uno svantaggio insieme, vedremo come andrà.

Certo, il Barcellona resta sempre la squadra più forte di Catalunya (vabbè, tante grazie): siamo sicuri che sappiate del suo radicamento territoriale, che ne fa quasi una squadra politica, tutta tesa verso la tanto agognata indipendenza dalla Spagna: il Barca è “mès que un club”, del resto; non ancora un partito, ma se Iniesta dovesse candidarsi non sappiamo dirvi come potrebbe andare a finire!

6. Juventus

Tra le squadre più vincenti d’Europa abbiamo un’altra italiana: si tratta della squadra piemontese, che cerca di scalare la lunga strada per la Coppa. Di finali se ne intende, purtroppo se ne intende pure di finali perse, ma non bisogna farsi scoraggiare: Eurobet cerca di suonare un po’ la carica con una quota piuttosto interessante, dato che la dà a 28.00.

Che dite, ce la sentiamo? Potrebbe valerne la pena, dato che gli uomini di un ritrovato Allegri parrebbero avere un ruolino di marcia più accattivante e rutilante rispetto a quanto sta accadendo ultimamente in campionato, dove i bianconeri non sembrano vivere il loro momento più brillante. 

Ma, si sa, la coppa è la coppa, e il turno infrasettimanale sembra ringalluzzire gli undici del livornese (ultima gara con il Chelsea a parte, ovviamente).

Altro punto interessante della stagione dei bianconeri è la vicenda poco chiara riguardante le svariate plusvalenze messe a segno dai torinesi: ovviamente chi si deve accertare dei fatti è al lavoro e non sta a noi commentare, resta però che la situazione potrebbe non creare il giusto spirito e i presupposti per un ambiente sereno al massimo.

Stiamo a vedere, intanto valutiamo se piazzare o meno una scommessa su questo nome!

Il logo della Juventus
Delle assi di legno con il logo e i colori sociali dell'Ajax

5. Ajax

Manco a farlo apposta, parliamo di una squadra che ha eliminato quella che ricopriva la precedente posizione nei quarti di finale dell’edizione 2019. Vero è che si trattava di un Ajax che pareva avere più carte nel suo mazzo: arrivò fino in semifinale mica per caso, giusto? 

Ce li ricordiamo, poi, queste pesti mentre prendevano in giro i bianconeri a Torino. Beh, non solo di recente, ce li ricordiamo: parliamo della squadra del calcio totale, dei Crujff e dei Van Basten, di un reparto giovanile capace di far tremare le ginocchia a buona parte delle squadre europee e di veri e propri innovatori (da sempre e, ci sta, per sempre) dal punto di vista strategico.

Il mister Ten Hag ha a sua disposizione, se pure non una squadra di campioni totali, un buon gruppo, capace di regalare delle speranze, dato che Eurobet piazza la vittoria dell’Ajax a 21.00.

Certo, non probabilità così alte, ma a questo punto della competizione si tratta di una quota interessante da giocare su questa compagine.

Stelle, ne abbiamo? Una, ma brilla talmente luminosa che “tanti ti cercano/vorrebbero tenerti nel loro buio”, come direbbe il Liga: la piccola stella nel cielo dell’Ajax è Haller, attaccante francese naturalizzato ivoriano, classe 1994, 190 cm per 82 kg. Basta così, perché non parliamo di un manzo da competizione!

Insomma, diamo una chance a questa squadra, magari puntando qualcosa che possa darci un ritorno mica da poco, più avanti.

4. Real Madrid

Eccoci: siamo nella parte alta della nostra classifica, e qui non può certo mancare la squadra più titolata d’Europa: 13 Coppe dei Campioni (poi Champions League), 2 Coppe UEFA (ora Europa League), 4 Supercoppe, 3 Coppe Intercontinentali, 4 Coppe del mondo per Club, 2 coppe Latine, 1 Coppa Iberoamericana.

Un palmares da restarci stecchiti, siamo certi che ne converrete. Già qualificati oltre la fase a gironi, il sogno del mercato madrileno è quello di affiancare, acquistandoli nella sessione di gennaio, Håland e Mbappè: mica patatine.

Vi ricordate chi li allena? Sì, proprio lui, Carletto Ancelotti: più che un uomo, un monumento alla panchina. I Blancos guidano la classifica del campionato spagnolo e si apprestano a non lasciarci delusi nemmeno in Champions League, sempre se abbiamo a cuore il bel calcio. 

Eurobet quota le probabilità di questa squadra di raggiungere la Coppa dalle Grandi Orecchie a 15.00: ATTENZIONE, QUOTA GOLOSA! Ricordate che parliamo del Real, non parliamo del Pizzighettone Calcio. Con tutto il rispetto per il Pizzighettone Calcio, ovviamente, ma capite bene cosa stiamo cercando di dirvi: una quotazione così alta per un nome di spicco come quello del Real, per quanto più avanti in classifica meglio capiremo quali nomi hanno maggiori probabilità e non potremo che convenirne, ma perdiana!, è IL REAL. Un Real Madrid dato a 15.00 è sempre un buon affare.

Carletto vi strizza l’occhio: non fate in modo che passi a sollevare il sopracciglio come molto spesso lo abbiamo visto fare quando contrariato, ci raccomandiamo!

Una bandiera con il logo del Real Madrid
Una bandiera con il logo del Chelsea

3. Chelsea

Siamo alla squadra che guida la classifica della Premier League. Non di molto, ma la guida: il Chelsea non perde colpi e la troviamo in terza posizione nella nostra, di classifica.

Come mai? Prima di tutto per il suo organico, in grado di far girare la testa a qualunque appassionato: non bastavano, infatti, Timo Werner, N’Golo Kantè, Cesar Azpilicueta e Jorginho, giammai, potevano mica fare a meno di Romelu Lukaku (ci è parso di avvertire un coro di “li mortacci sua” da parte degli interisti, sentiamo bene?), un campione che difficilmente manca di gonfiare le reti avversarie con la potenza dei suoi tiri e la sua grande classe, giusto? E infatti non se lo sono fatto mancare, come sempre gli interisti ricorderanno bene, proprio al termine di quella che i nerazzurri potrebbero definire “l’estate dei tanti addii”. 

Insomma, uno squadrone.

E a quanto è quotato da Eurobet, questo squadrone? A 8.00. Mica male, come quota, al momento. Certo, meno golosa di altre, ma comunque promettente!

Se siete scommettitori alle prime armi potrebbe essere una buona scelta, quella di puntare sui Blues: abbastanza ben quotati per ricavarne un bel gruzzolo, ma non troppo azzardati per restare a becco asciutto, per così dire. Insomma, un pensierino sugli uomini del tedesco Thomas Tuchel noi lo faremmo: il Chelsea è comunque una squadra che, anche in ambito internazionale, non lascia a desiderare, date le sue due Coppe dei Campioni / Champions League, le due Coppe delle Coppe, due Coppe UEFA / Europa League e due Supercoppe UEFA.

Vi abbiamo convinto? Beh, ricordate che, se questo non bastasse, parliamo pur sempre dei campioni d’Europa in carica!

2. Liverpool

Occhio ai pesi massimi, ripetiamo: OCCHIO AI PESI MASSIMI. Ci aspettavamo di trovare questa squadra quotata meno della prima che vedrete tra poco, e invece no: Eurobet ci quota, nelle sue scommesse antepost, la vittoria della Champions League del Liverpool a 6.50. Ci sentiamo di dire che questa squadra è la nostra favorita, anzi favoritissima, sbilanciamoci. Gli uomini di Jürgen Klopp sono agguerriti: Firmino (attualmente infortunato), Manè, Salah (se c’era uno che quest’anno meritava il Pallone d’Oro era lui, insieme al centravanti dei prossimi in classifica, altro che!), Keita, Henderson, Jota, Alexander-Arnold… Ci fermiamo perché potremmo citarli tutti e non abbiamo tutto il post da dedicare al Liverpool, ma questa è una squadra che, per forza di cose, ha delle chance di vincere il trofeo più ambito del continente mica da poco.

Parliamo, del resto, di un team che storicamente non ha deluso i suoi tifosi, dato che, solo in ambito internazionale, la sua bacheca conta 6 Coppe dei Campioni / CL, 3 coppe UEFA / Europa League, 4 Supercoppe UEFA e una coppa del mondo per Club.

“Che faccio, signò, lascio?”. Magari raddoppi: chi sa mai che quest’anno il Liverpool non possa tentare il colpo gobbo di vincere sia il campionato inglese, sia la Champions League. Gli uomini del tedeschissimo e simpaticissimo Klopp potrebbero rivelarsi una bomba per le nostre scommesse, almeno in questa fase della competizione!

Una bandiera con il logo del Liverpool
Una bandiera con il logo del Bayern Monaco

1. Bayern Monaco

E siamo alla prima classificata, alla squadra che, almeno secondo le quote di Eurobet e degli altri principali siti scommesse italiani, è quella che ha più possibilità di vincere la Coppa tra le squadre con più trofei all’attivo in ambito internazionale: giù il cappello per il Bayern Monaco, signori.

L’emergenza Covid in Baviera non gli permetterà di giocare la partitissima contro il Barcellona (della quale abbiamo già parlato) davanti al proprio pubblico, ma non crediamo che gli uomini di julian Nagelsmann possano subire un fattore campo-deserto in modo dirompente, anche perché sono già qualificati: in un girone con Barcellona, Benfica e Dinamo Kiev, del resto, come potevamo dubitarne?

Ma a quanto è quotata, da Eurobet, questa benedetta squadra? Il Bayern si aggiudica il primo posto in classifica (la nostra, almeno) forte della quotazione di 4.74. Se siete proprio alle primissime armi con le scommesse e non ve la sentite di rischiare con quote più alte – perché più improbabili – ecco che avete qui trovato pane per i vostri denti da latte.

Bayern: esperienza internazionale, ne abbiamo? Sì, e mica solo semplice esperienza, ma vittorie: 6 Coppe Campioni / Champions League, 1 Coppa delle Coppe, 1 Coppa UEFA / Europa League, 2 Supercoppe UEFA, 2 Coppe intercontinentali, 2 Coppe del mondo per Club. Anche qua, pizza e fichi stanno altrove.

Una classifica avvincente, ma bisogna ribadirlo: non trovate qui TUTTE le squadre che potrebbero aggiudicarsi la Coppa quest’anno. Ci sono alcuni nomi che mancano e sono nomi illustri, come il Manchester City e il Paris Saint Germain, solo che non stanno tra le dieci squadre che più hanno vinto in Europa. 

Occhio, insomma, perché le possibilità per le vostre giocate potrebbero essere più numerose!

Il logo della Champions League e la stilizzazione di due ragazzi che chiacchierano, con un pallone e un trofeo, per il blog di Time2play

Come abbiamo stilato la nostra classifica

Rispetto ad altre classifiche, che hanno fortemente diviso la nostra redazione pronta a scalpitare per un nonnulla, questa è stata piuttosto facile da stilare. 

I criteri non erano soggettivi come quelli utilizzati per le dieci canzoni a tema gambling o per i migliori film sul gioco d’azzardo, quindi nessuno spargimento di sangue!

Abbiamo adottato criteri strettamente razionali, che ora vi illustreremo senza por tempo in mezzo, qui, nel prossimo elemento:

1. Quantità di trofei vinti

Il primo dato che era necessario incrociare era proprio questo: quanti trofei internazionali avevano vinto le squadre della nostra classifica? Una volta radunati i dieci team più vincenti di sempre, il gioco è stato facile. Certo, prima dovevamo assicurarci che fossero nella competizione quest’anno, ma una volta appurato questo, i nomi c’erano.

2. Andamento stagionale

I campionati nazionali, più che l’andamento fin qui nella Champions League, sono stati molto efficaci per decidere come piazzare una squadra all’interno della nostra classifica: non nascondiamocelo, per quanto le coppe siano competizioni abbastanza a sé stanti, lo stato di forma di una squadra ci viene suggerito soprattutto dal suo cammino sul sentiero nazionale. Liga, Campionato di Serie A, Bundesliga, League 1, Premier League… Abbiamo tenuto conto di tutte le competizioni per avere un panorama quanto più ampio possibile.

3. Quote dei bookmaker

Ed eccoci al punto davvero dirimente: a quanto è quotata la vittoria di ogni team per questa competizione, al momento? Non trascuriamolo: i bookie sono il polso che va tastato per capire quanto una squadra possa o non possa farcela. Anche sulla base di queste quote abbiamo decretato l’andamento e le posizioni della nostra classifica. Certo, dopo aver esaminato le quote di tutti gli operatori (a tal proposito: leggete le nostre info sui siti scommesse per farvi un’idea di quali sono i bookie top in Italia e studiarne i bonus scommesse), per comodità ci siamo poi riferiti alle quote antepost di uno solo, così da non confondere troppo le acque ma cercando di farvi avere un quadro generale abbastanza preciso. Ci siamo riusciti?

FAQ

Qual è la squadra più titolata in Europa con più chance di vincere la Champions?

Eurobet, gli altri bookmaker online AAMS e la nostra redazione hanno dato il loro verdetto: si tratta del Bayern Monaco. Si tratta di un team che sta procedendo bene nel suo campionato e che in Champions League si è qualificata agli ottavi senza grande spargimento di sangue e di sforzi. Ecco perché campeggia al primo posto della nostra classifica: una scommessa che potreste aver voglia di fare se non avete voglia di rischiare granché e andare abbastanza sul velluto!

Come abbiamo valutato le possibilità delle varie squadre?

I nostri criteri sono stati serissimi, ben lungi dalle simpatie all’interno della nostra redazione; siamo senza dubbio grandi tifosi, ma qui non possiamo transigere o indulgere in fanatismi: ci siamo fondati su criteri oggettivi. Il numero di trofei è stato fondamentale, perché parliamo pur sempre di una classifica che riguarda le chance per questa stagione delle squadre che più di tutte hanno vinto in Europa. Oltre a questo, uno sguardo all’andamento dei vari team nei rispettivi campionati nazionali è stato d’obbligo, dato che anche da questo si possono trarre segnali per capire come possono procedere in coppa, qual è lo stato di forma e se ci sono infortuni che possano pregiudicare tutta una stagione. Ultimo criterio, anche questo importantissimo, sono le quotazioni dei bookmaker: loro sono molto sul pezzo, quando si tratta di tirare a indovinare con ragionevolezza.

Sono un tifoso del Milan. Cosa mi consigliate di fare?

Avete due possibilità. La prima: vi fate trascinare dal tifo e scommettete già da ora sulla vostra squadra del cuore. Certo, il Milan non si è ancora qualificato per la fase a gironi, e non è detto che ce la faccia, ma è anche per questa ragione che la quotazione è così impressionantemente alta! L’altra è quella di non lasciarsi sopraffare dalla passione e restare a sangue freddo e cuore immobile, cercando un’altra squadra sulla quale puntare, a seconda del grado di spregiudicatezza: i campioni in carica del Chelsea potrebbero essere una buona scelta, così come il Liverpool o, scommessa ancora più vellutata, il Bayern Monaco. Aspettate, terza possibilità è la puntata dei gufi: scommettere sulla vittoria di una squadra che, tra queste, proprio non sopportate, sperando che la malasorte possa fare il gioco al posto vostro. Sia che vinca, sia che perda, poi, porterete a casa un risultato soddisfacente!

I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+