Vai al testo

Squillando per l’Italia. Uno studio su truffe telemarketing e chiamate spam – Italy, Italian

Notizie Economiche
Written by
8 min. di lettura
Share
Chiamate Spam

In evidenza

Italia Gaming
I videogiochi più popolari in Italia degli ultimi 10 anni

Oggi parliamo di videogiochi. Girovagando per il web, ci siamo chiesti quali fossero i giochi più popolari di sempre scelti dagli italiani sul lungo periodo. 

A cura di Sara M. 11 min. di lettura
It Stipendio Politici
Quanto guadagnerebbero i politici italiani se avessero un lavoro normale?

Diciamocelo, almeno una volta nella vita tutti noi abbiamo sognato di essere ricchi o avere un lavoro strapagato. E allora abbiamo scelto di giocare con l'immaginazione, creando uno scenario divertente e surreale proprio sfogliando le pagine dei giornali.

A cura di Sara M. 10 min. di lettura
It Giovani Adulti Vivono Con Genitori
Giovani adulti europei. Quando si inizia a vivere soli?

Andare a vivere da soli lasciando il nido familiare, per spiccare il volo intraprendendo la propria autonomia. Un sogno che per molti è ancora difficile realizzare, soprattutto in Italia. E allora ci siamo chiesti come fosse la situazione per i giovani europei che, nazione dopo nazione, si trovano per la prima volta ad avere a che fare con la propria indipendenza. 

A cura di Sara M. 5 min. di lettura
Online Dating Apps
Cuori solitari sulle app d'incontri. Una foto del dating online

Innamorarsi nel 2022 non è cosa da poco, per via della difficoltà nel conoscere o incontrare persone nuove che possano rispecchiare i nostri canoni di estetica e compatibilità. Per fortuna la tecnologia ci assiste, esattamente come noi assistiamo alla crescita di un fenomeno che sta diventando sempre più importante anche in Italia: il dating online. 

A cura di Sara M. 7 min. di lettura

Se c’è una cosa che unisce l’Italia, da nord a sud senza distinzioni, sono le chiamate spam. Dal telemarketing ufficiale al telemarketing pirata, fino alle truffe vere e proprie, ricevere chiamate moleste o indesiderate in qualsiasi momento della giornata è un problema che affligge milioni di italiani. 

Ora si stanno facendo dei passi in avanti. Come, ad esempio, il recentissimo registro delle opposizioni per revocare ufficialmente il consenso ad essere chiamati dai call center, oppure il codice di condotta per le aziende di telemarketing che è ancora in via di sviluppo. Si tratta di primi passi per liberare il proprio telefono da chiamate indesiderate, di cui però non fanno ancora parte SMS e chat. 

Ma qual è l’impatto del telemarketing sugli utenti? Quante telefonate si ricevono in media al giorno? Si è mai stati derubati della propria identità o dei propri soldi semplicemente rispondendo a una telefonata proveniente da un numero sconosciuto? Queste e altre sono le domande a cui abbiamo voluto dare una risposta. Di seguito, i risultati del nostro studio. 

Quali sono le regioni italiane maggiormente colpite da chiamate spam?

Regioni Italiane Chiamate Spam

Se le aziende di telemarketing sono collocate soprattutto in centro e sud Italia, non c’è da stupirsi che il 100% degli 809 intervistati tra i 19 e i 65 anni e residenti in: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana e Umbria dichiari di ricevere telefonate spam almeno una volta ogni due giorni. A seguire, le percentuali dei residenti delle altre regioni d’Italia che riceve chiamate quasi ogni giorno: 

  • Lazio:  98.3% 
  • Veneto: 91.3 % 
  • Sardegna: 90.3% 
  • Lombardia: 90% 
  • Basilicata: 83.3% 
  • Abruzzo: 81.25% 
  • Friuli-Venezia Giulia: 74% 
  • Trentino-Alto Adige: 53.8% 

Purtroppo, non abbiamo maturato abbastanza dati per includere la Valle d’Aosta nella nostra lista. Per quanto riguarda invece le industrie da cui si ricevono il maggior numero di chiamate indesiderate, in testa ci sono i fornitori di gas e luce, a seguire internet e telefono fisso e solo in ultimo di fornitori di telefonia mobile. Di seguito, l’elenco delle regioni con la relativa percentuale di chiamate spam per industria.   

  • Abruzzo: 69.2% – fornitori di gas e luce. 
  • Basilicata: 80% – fornitori di gas e luce.
  • Calabria: 61.1% – fornitori di gas e luce.
  • Campania: 39.1% – fornitori di telefonia mobile. 
  • Emilia Romagna: 63.7% – fornitori di gas e luce.
  • Friuli-Venezia Giulia: 50% – fornitori di gas e luce.
  • Lazio: 45% – fornitori di gas e luce.
  • Liguria: 73.9% – fornitori di gas e luce.
  • Lombardia: 48.1% – fornitori di gas e luce.
  • Marche: 51.5% – fornitori di gas e luce.
  • Molise: 98% – fornitori di gas e luce.
  • Piemonte: 91.5% – fornitori di gas e luce.
  • Puglia: 47.5% – fornitori di gas e luce.
  • Sardegna: 65.3% – fornitori di gas e luce.
  • Sicilia: 55.7% – fornitori di gas e luce.
  • Toscana: 71.6% – fornitori di gas e luce.
  • Trentino-Alto Adige: 50% – fornitori di gas e luce / 50% – internet e telefono fisso.
  • Umbria: 50% – fornitori di gas e luce / 50% – internet e telefono fisso.
  • Veneto: 64.8% – fornitori di gas e luce.

Chiamate e SMS spam in numeri 

Chiamate Spam In Numeri

E ora un po’ di dati. Partendo proprio dalle industrie che effettuano il maggior numero di chiamate e SMS spam, gli intervistati hanno dichiarato di ricevere, in un totale calcolato su tutte le regioni italiane: il 45.6% delle telefonate spam da fornitori di gas e luce, il 20.8% da fornitori di telefonia mobile e il 19.3% da internet e telefonia fissa. Inoltre, il 2% di chiamate spam proviene da aziende di trading online e il 12,3% da altre industrie come banche, recupero crediti, depuratori d’acqua e criptovalute. 

Inoltre, il 46% degli intervistati dichiara di ricevere il maggior numero di chiamate spam e SMS tra le 11:00 e le 13:00, il 28.3% di loro le riceve tra le 14:00 e le 16:00, l’11.5% riceve il maggior numero di chiamate tra le 17:00 e le 19:00, mentre solo il 2.3% riceve telemarketing spam tra le 20:00 e le 22:00. Inoltre, l’1.7% degli intervistati più mattinieri viene contattato telefonicamente tra le 8:00 e le 10:00. Stando a quanto riportato dagli intervistati nel nostro sondaggio, un pool composto in egual numero da donne e uomini, in Italia si ricevono in media 1.8 chiamate spam o tentativi di truffa al giorno, e 1.6 SMS spam al giorno. 

E i tentativi di truffa telefonica?

I tentativi di truffa provengono soprattutto da aziende pirata che effettuano falso telemarketing. Per evitare di incorrere nel rischio di truffe, il 67.6% degli intervistati dichiara di non rispondere più a chiamate provenienti da numeri sconosciuti, mentre il 78.9% di loro dichiara di aver risposto almeno una volta a una telefonata rendendosi poi conto che si trattava di un tentativo di truffa. E non c’è da stupirsi se l’83.3% dei nostri intervistati teme che genitori, nonni o parenti anziani possano cadere vittima di truffe telefoniche.

Infatti, il 29.5% dei nostri intervistati dichiara di aver avuto almeno un amico, un parente stretto o un conoscente con identità rubata da chiamate o SMS truffa, mentre il 23.4% ha avuto almeno un amico, un parente stretto o un conoscente a cui sono stati rubati soldi attraverso chiamate o SMS truffa. E per quanto riguarda l’ammontare medio dei soldi rubati tramite chiamate e SMS truffa, parliamo di una media di 2.692 €. 

Come difendersi? Il 33.5% degli intervistati dichiara di usare app per contrastare le chiamate o gli SMS spam o truffa, bloccandole. E l’84.1% ammette che l’utilizzo di app per bloccare chiamate o SMS spam o truffa ha realmente aiutato a contrastare questo fenomeno. Chissà se ora, grazie proprio al registro delle opposizioni, questi numeri possano decrescere in futuro. 

 

Scegliere solo operatori sicuri

Quando ci sono in ballo le nostre finanze è fondamentale tenersi alla larga da truffe e raggiri. Se siete alla ricerca dei migliori casinò online sicuri, leggete la nostra guida dedicata. Scoprirete quali sono gli aspetti a cui fare attenzione tra licenze, bonus, slot machine, crittografia e certificazione dei software. Inoltre, noi di Time2play non ci limitiamo a indicarvi quali sono gli operatori più validi, ma vi spieghiamo il perché. Nella pagina dedicata alle app per giocare ai casinò per smartphone troverete una panoramica completa del mercato del mobile casinò online in Italia. Seguite le nostre guide per tutelare le vostre finanze nel gioco online.

 

Metodologia

A luglio 2022 abbiamo intervistato un pool di 809 uomini e donne di nazionalità italiana tra i 19 e i 65 anni. L’età media degli intervistati è 32 anni con reddito medio di 30.500 euro. Gli intervistati provengono da tutte le regioni italiane, tranne la Valle d’Aosta, di cui non abbiamo avuto modo di raccogliere abbastanza dati per poter includere la regione nello studio. 

Per qualsiasi richiesta giornalistica, per favore contatta: [email protected].

 

Fair Use

Se vorresti condividere questo studio o i materiali informativi contenuti, con i tuoi conoscenti o il tuo pubblico di riferimento, puoi farlo liberamente. Assicurati però di includere un collegamento di attribuzione (web link) a questo studio. Grazie.

I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+