Vai al testo

Chi paga al primo appuntamento? Ovvero: quando l’amore costa

Cultura
Written by
5 min. di lettura
Share
San Valentino Featured

In evidenza

Hai Mai Bloccato Un Parente Sui Social Featured Image
Hai mai bloccato un parente sui tuoi profili social?

Dalle vacanze su una spiaggia tropicale a una ricetta ben riuscita, dall'intrattenimento casalingo agli auguri di compleanno, siamo costantemente incollati allo schermo del telefono a pubblicare qualcosa sui nostri profili social. Secondo le ultime statistiche pubblicate da NapoleonCat relative a dicembre 2022, il 70.4% degli italiani ha un profilo Facebook e il 47.7% ha un profilo Instagram. Chiaramente, stando a queste percentuali, imbattersi nei nostri parenti è più che probabile. Ma se non volessimo gli occhi della zia o del nonno a controllare il nostro profilo? E se ci taggassero incessantemente nei loro post o commenti? Abbiamo quindi deciso di chiedere a 1.000 italiani che usano Facebook e Instagram se hanno mai bloccato i loro parenti sui social, e perché.

A cura di Sara M. 6 min. di lettura
Italia Dei Sogni Featured
L’Italia dei sogni. I sogni ricorrenti del 2022, regione per regione

Con il 2023, è arrivato il momento di tirare le somme dell’anno appena trascorso e impostare buoni propositi per l’anno nuovo. I sogni, che secondo l'Enciclopedia Treccani sono frutto di “un’attività mentale che si svolge durante il sonno”, sono uno dei modi in cui il nostro subconscio prova a comunicare con noi. E sono così misteriosi e personali che non possiamo fare a meno di cercarvi sventure o speranze. La vita onirica è un universo spirituale a sé stante.

A cura di Sara M. 7 min. di lettura
Online Dating Apps
Cuori solitari sulle app d'incontri. Una foto del dating online

Innamorarsi nel 2022 non è cosa da poco, per via della difficoltà nel conoscere o incontrare persone nuove che possano rispecchiare i nostri canoni di estetica e compatibilità. Per fortuna la tecnologia ci assiste, esattamente come noi assistiamo alla crescita di un fenomeno che sta diventando sempre più importante anche in Italia: il dating online. 

A cura di Sara M. 7 min. di lettura
Netflix Condivisori Streaming
Condivisori di streaming. Uno studio sugli account di Netflix

Anche tu lo fai. Non è vero? Accedi a Netflix o ad altri servizi streaming usando l'account di qualcun altro, sia che viva nella tua stessa abitazione, sia no. Il punto, come sempre, è ridurre i costi mensili dei servizi d'intrattenimento. Ma ora che siamo sempre più vicini a un nuovo aumento dei prezzi, all'introduzione della pubblicità e a vederci bloccata la possibilità di streaming condiviso, cosa ne sarà dei nostri account di Netflix?. E, soprattutto, quanti ne rimarranno?

A cura di Sara M. 7 min. di lettura

Febbraio potrebbe essere definito come il mese dell’amore, e non solo per la ricorrenza di San Valentino che celebra gli innamorati in ogni parte del mondo. Complice il clima freddo e le ridotte ore di luce, anche i single più incalliti si fanno avanti alla ricerca di futuri potenziali consorti. Ma uscire con qualcuno implica ovviamente una certa procedura sociale da rispettare. Chiedere di uscire, organizzare un appuntamento, pagare il conto. Secondo il galateo, a pagare il conto è chi dei due invita l’altro e sceglie il posto dell’incontro. E allora abbiamo deciso di fare alcune domande a 1.000 italiani che hanno attualmente una relazione sentimentale per capire meglio chi ha organizzato il primo appuntamento, chi ha pagato il primo conto e se ci sono differenze generazionali sostanziali quando si tratta di dare un costo all’amore. 

Alla prima uscita: pagare o fare a metà?

La prima domanda rivolta ai partecipanti del nostro sondaggio online, ovvero “chi ha pagato o paga al primo appuntamento” ha visto una risposta netta: a pagare è la figura maschile all’interno della coppia. Il 61.1% degli uomini intervistati ha dichiarato di pagare o di aver pagato la prima uscita, contro il 3.8% delle donne. Ruoli sociali di genere che vengono confermati a meno che si tratti di coppie non tradizionali. Il 61.5% di chi si definisce “non-binary” dichiara infatti di aver pagato a metà fin dalla prima uscita di coppia. 

San Valentino Infografica1

Ma non è solo un discorso di ruoli e di genere: la disponibilità ad avere dei ruoli di coppia più aperti cambia anche in base alla generazione di cui si fa parte. Alla domanda “sei d’accordo sul fare a metà” le percentuali ricavate variano esponenzialmente. Sono infatti d’accordo sul dividere il primo conto il 47.1% degli appartenenti alla Generazione Z, il 40.3% dei Millennials, il 21% degli appartenenti alla Generazione X e solo il 10% dei Baby Boomers. In particolare, il 100% degli uomini appartenenti alla generazione dei Baby Boomers ha dichiarato di aver offerto il primo appuntamento, organizzazione inclusa. 

Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. E infatti la teoria si differenzia dalla pratica. Alla domanda “pensi che il primo appuntamento debba essere offerto o pagato a metà”, il 43.5% pensa che la prima uscita debba essere offerta, mentre il 56.4% del totale dei partecipanti, a prescindere dal genere, pensa che il conto dovrebbe essere pagato a metà. Un dato rilevante, ma che non corrisponde con la realtà che vede gli uomini sentirsi in dovere di pagare per primi. 

Come emerge dal nostro studio, anche nel chiedere la prima uscita sono state le figure maschili della coppia. Il 77.5% degli uomini ha ammesso di aver invitato al primo appuntamento, contro il 22.5% delle donne. E per quanto riguarda il modo in cui ci si è conosciuti, confrontando le risposte ricevute di generazione in generazione, sono due i modi che emergono: ci si conosce principalmente online e tramite amici di amici. Infatti:

  • Generazione Z: online (22.7%), amici di amici (35.2%);
  • Millennials: online (29.2%), amici di amici (29.2%);
  • Generazione X: online (13.1%), amici di amici (31.5%);
  • Baby Boomers: online (20%), amici di amici (31.5%);

Per quanto riguarda il metodo di pagamento utilizzato al primo appuntamento, negli ultimi tempi le forme contactless stanno indubbiamente aumentando di popolarità. Per pagare al ristorante, come per effettuare un acquisto su un sito o un negozio, oppure per giocare su un casinò online Apple Pay si rivela un sistema comodo e sicuro per chiunque possieda un iPhone.

Speciale San Valentino: il costo dell’amore


Abbiamo chiesto ai partecipanti del nostro sondaggio se ritengono che San Valentino sia una vera festa o no, l’80% ha risposto che no, non pensano che la notte degli innamorati sia una vera festa. Ma, nonostante questo, viene festeggiata ugualmente.

San Valentino Infografica2

Il 65.5% dei partecipanti ha risposto che il conto verrà pagato a metà a prescindere da ciò che verrà organizzato. Tra le attività che vanno per la maggiore, spiccano: 

  • Serata romantica a casa: 28.4%
  • Fare un’attività basata su interessi comuni: 27.8%
  • Andare a cena fuori: 24.6%

Ma c’è un dato che è risultato imprescindibile: secondo 82.2% dei partecipanti, a prescindere da ciò che viene proposto, la notte di San Valentino si organizza insieme. E se il 55.4% dei partecipanti ha dichiarato che non verranno scambiati regali all’interno della coppia, il 44.6% di chi si scambierà un regalo ha già preventivato una spesa media di 44,55 €, oltre ai 62,90 € spesi in media per l’organizzazione della notte degli innamorati. 

 

Metodologia

A febbraio 2023 abbiamo intervistato 1.000 italiani che hanno attualmente in una relazione sentimentale. I partecipanti sono stati selezionati in base alle fasce d’età: Generazione Z (18 – 26), Millennials (27 – 42), Generazione X (43 – 58), Baby Boomers (59 – 68), uomini e donne in egual numero. Il reddito familiare medio dei partecipanti è pari a 33.308 euro l’anno. 

Per qualsiasi richiesta giornalistica, per favore contatta [email protected] 

 

Condizioni d’uso

Se vorresti condividere questo studio o i materiali informativi contenuti, con i tuoi conoscenti o il tuo pubblico di riferimento, puoi farlo liberamente. Assicurati però di includere un collegamento di attribuzione (web link) a questo studio. Grazie.

casino online pagamento immediato
Casinò online pagamento immediato
A cura di Elettra D. 31 min. di lettura
PayPal logo
Siti scommesse PayPal
A cura di Elettra D. 32 min. di lettura
Postepay logo
Casinò Postepay
A cura di Elettra D. 26 min. di lettura
I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+