Vai al testo

L’Italia del mercato second-hand e vintage, regione per regione

Notizie Economiche
Written by
7 min. di lettura
Share
Vintage Seconda Mano Campagna

In evidenza

Giocatori Arrabbiati
Videogiocatori arrabbiati. Giocando, chi si arrabbia di più?

Ci sono poche cose più irritanti per un giocatore di un livello apparentemente insormontabile o di un nemico online che ti becca nel momento peggiore in assoluto. Aggiungi alcuni bug di gioco, un camper o due e qualche griefers e si ha la ricetta perfetta di un giocatore arrabbiato. Ma quali sono i giocatori che si arrabbiano di più e a cosa giocano?.

A cura di Sara M. 5 min. di lettura
Ricette Italiane Fi 01
Le ricette tradizionali più cercate su Google, regione per regione

Ah… La tradizione. Cosa c’è di più bello di svegliarsi la mattina con il profumo delizioso che proviene dalla pentola sul fuoco. Passare la giornata ad aiutare le nonne sedute a preparare i manicaretti tradizionali, oppure trascorrere ore e ore a cucinare piatti deliziosi per i nostri cari. 

A cura di Sara M. 6 min. di lettura
Top Mobile Gaming Apps Italia Featured
iPhone vs. Android: le gaming app per smartphone più scaricate nel 2022

Quando gli smartphone uscirono per la prima volta avevano molteplici scopi, tra cui effettuare chiamate, inviare SMS e scaricare app per l'intrattenimento. E ora che le app stanno diventando una forma d’intrattenimento globale, le app di gioco per smartphone stanno dando un contributo significativo all'industria del gaming, specialmente in Italia.

A cura di Sara M. 6 min. di lettura
Halloween Italia
Halloween e gli italiani. Una festa che si festeggia, ma non davvero

Come ci insegnano gli irlandesi prima e gli americani poi, la notte del 31 ottobre siamo tutti pronti a festeggiare Halloween, ma solo dopo aver aspettato a casa i bambini per fare “dolcetto o scherzetto”. Detto così sembrerebbe che Halloween sia una festa colossale anche qui in Italia… Ma, un momento: è davvero così?

A cura di Sara M. 3 min. di lettura

Stando a quanto riportato da Statista nel report  “Market value of second hand products in Italy in 2020, by category”, il mercato del vintage e second-hand in Italia è estremamente profittevole. Per il solo settore automotive, infatti, il mercato dell’usato si attesta sui 10.8 miliardi, a seguire prodotti per la casa e la persona (5.6 miliardi), elettronica (3.8 miliardi), sport e hobbistica (2.9 miliardi), telefonia (1.4 miliardi). 

A partire da questi numeri, ci siamo chiesti quale fosse la percentuale di acquirenti di vintage e articoli di seconda mano in ciascuna regione italiana. Inoltre, prendendo spunto dal report “Most popular online platforms for second-hand products in Italy in 2021”, abbiamo svolto un sondaggio online su 1.000 donne e uomini italiani per capire meglio quali articoli di seconda mano comprano più frequentemente, se preferiscono ancora i mercatini dell’usato rispetto ai negozi vintage o agli acquisti online, e cosa non comprano di seconda mano. Di seguito, i nostri risultati. 

 

Vintage Seconda Mano Infografica1

Le percentuali di chi compra vintage in ciascuna regione 

Analizzando i risultati del nostro sondaggio online, il mercato dell’usato e del vintage è diffuso in tutta Italia, con particolare riguardo per le regioni del centro. Infatti: 

  • Marche: 85.1%
  • Emilia-Romagna: 83.5%
  • Basilicata: 80%
  • Liguria: 78.2%
  • Lazio: 76.9%
  • Puglia: 76.4%
  • Toscana: 75.9%
  • Abruzzo: 75%
  • Lombardia: 74.8%
  • Piemonte: 72.4%
  • Campania: 72%
  • Sardegna: 71.4%
  • Umbria: 71.4%
  • Sicilia: 68.8%
  • Friuli Venezia Giulia: 66.6%
  • Veneto: 63.5%
  • Calabria: 56.5%
  • Trentino-Alto Adige: 56.2%
  • Molise: 33.3%
  • Valle d’Aosta: 33.3%

E se Milano è particolarmente nota per la diffusione del mercato second-hand, l’85.1% dei cittadini marchigiani sceglie di acquistare vintage e beni di seconda mano. A seguire l’Emilia-Romagna (83.5%) e la Basilicata (80%). Più basse le percentuali di Molise e Trentino-Alto Adige (33.3%), anche a causa della scarsità di negozi o mercatini vintage. 

Alla domanda se si preferisca acquistare articoli di seconda mano online o nei negozi, il 43.6% degli intervistati ha risposto “online, su siti internet dedicati”. Il 32.8% preferisce ancora fare acquisti nei mercatini di usato e antiquariato, il 14.6% compra nei negozi vintage, il 6.3% compra “online, su pagine e gruppi social”, mentre il 2.7% acquista prodotti di seconda mano da familiari, amici e conoscenti. 

Per quanto riguarda le piattaforme online, nel 2021 le più popolari sono state: 

  • eBay: 77.7%
  • Subito: 73.2%
  • Amazon: 73%
  • Kijiji: 51%
  • Vinted: 48.4%
  • Facebook Groups: 48.4%
  • Bakeka: 46.4%
  • Seconda mano: 23.9%
  • Etsy: 16.7%
  • Shpock: 10.8%
  • Depop: 7.9%
  • Wallapop: 1.7%
  • Svuotaly: 1.4%
  • Clast: 1.1%
Vintage Seconda Mano Infografica2

Acquisti vintage e second-hand: sì o no?

Ben il 73.2% dei partecipanti al nostro sondaggio ha dichiarato di comprare oggetti di seconda mano e capi vintage. Di contro, anche il 26.8% che sceglie di NON comprare né vintage né second-hand ha le sue motivazioni. Di seguito:

  • 36.6%: non mi piace l’idea di acquistare cose di altri
  • 35.5%: non ho negozi vintage vicino casa
  • 17.2%: non trovo quello che cerco
  • 6.6%: prezzo troppo elevato
  • 4%: non trovo la mia taglia


Tornando a chi sceglie il mercato dell’usato, lo fa per alcune ragioni ben precise. Il 49.5% degli intervistati lo fa per ragioni di convenienza, il 32.1% sceglie vintage per ragioni di sostenibilità, il 15.3% per via dell’unicità dei prezzi acquistati e il 3.1% a causa del rialzo dei prezzi.

Comprare vintage, sì. Ma cosa?

Nel nostro sondaggio abbiamo chiesto agli intervistati quali articoli preferiscano comprare di seconda mano e cosa invece non comprerebbero mai. Senza ombra di dubbio, gli articoli usati che si comprano più frequentemente sono abbigliamento (45%), libri (24%), arredamento (7.2%), elettronica hi-tech (7%) e videogiochi (6.6%). 

Tra i prodotti che, invece, non si comprerebbero mai o che si sceglie di non acquistare di seconda mano, si annoverano i cosmetici (33.7%), prodotti per la cura della persona (24%), scarpe (15.6%), computer (5%) e abbigliamento intimo (4.2%).

E per quanto riguarda il profilo di chi compra vintage e second-hand, analizzando i dati che abbiamo raccolto, possiamo affermare che: 

  • Il 95.4% di loro crede nell’economia circolare.
  • Il 31.3% si interessa al vintage da almeno 3-5 anni.
  • Il 60.7% vende a sua volta capi e oggetti second-hand.
  • Il 63.5% non pensa che il mercato di seconda mano sia caro. 

 

Metodologia 

Per la scrittura di questo studio sono stati consultati i seguenti report disponibili su Statista: 

  • Market value of second hand products in Italy in 2020, by category”.
  • Most popular online platforms for second-hand products in Italy in 2021”.
  • Drivers of secondhand consumption worldwide in 2022”.
  • Most popular second-hand products searched online in Italy in 2021”.

Inoltre, per finalizzare la raccolta dati, a novembre 2022 abbiamo avviato un sondaggio online che ha incluso 1.000 partecipanti. Gli intervistati, donne e uomini italiani in egual numero, hanno un’età media di 30 anni e un reddito medio annuo pari a 29.680 euro. 

Per qualsiasi richiesta giornalistica, per favore contatta: [email protected].

 

Condizioni d’uso

Se vorresti condividere questo studio o i materiali informativi contenuti, con i tuoi conoscenti o il tuo pubblico di riferimento, puoi farlo liberamente. Assicurati però di includere un collegamento di attribuzione (web link) a questo studio. Grazie. 

nuovi casino
Casinò online nuovi
A cura di Elettra D. 31 min. di lettura
casino online sicuri
Casinò online sicuri
A cura di Alessandro D. 30 min. di lettura
scommesse sportive online
Scommesse sportive online
A cura di Elettra D. 56 min. di lettura
I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+