Vai al testo

I pronostici di Time2play per la 18′ giornata di Serie A

Scommesse
Written by
18 min. di lettura
Share
Il logo della Serie A e la stilizzazione di una porta di calcio con un pallone e una coppa

Benvenuti nel blog di Time2play! Se siete alla ricerca di qualche dritta per la formazione del Fantacalcio che a breve dovrete consegnare oppure se avete bisogno di un pezzo chiarificatore in vista di una puntata golosa su uno dei migliori siti scommesse del mercato italiano, questo è l’articolo che fa al caso vostro, perché analizzeremo, incontro per incontro, i nodi focali di ogni match, alla luce delle possibili variabili: infortunati, squalificati, stato di forma delle squadre e probabili formazioni!

Non tergiversiamo e sfruttiamo una delle poche occasioni in cui la nostra redazione non avrà da scannarsi su una qualche classifica (siamo riusciti ad avere diverbi pure sui piatti natalizi associati al gioco, vedete voi!). 

Ecco i nostri pronostici, partita per partita, per la 18′ giornata della Serie A 2021/22, la penultima di quest’anno solare, scandita da un superclassico del nostro campionato come Milan – Napoli, importantissima per la classifica!

Lazio – Genoa (17/12, ore 18.30)

Il campionato un po’ altalenante dei biancocelesti non basta a insidiarli, secondo noi, in questa partita: non solo perché giocata in casa (per quanto questo non sia più un parametro così incisivo) ma anche perché l’avversaria non è certo il Real Madrid del campionato italiano: il Genoa, infatti, sta decisamente latitando; la striscia di risultati negativi dei grifoni dovrebbe già farci riflettere, dato che quattro sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque gare sono pessimi risultati agli occhi di chiunque.

Alla squadra di Sarri probabilmente mancherà Luis Alberto a causa di un problema al flessore, ma Milinković-Savić (al rientro dalla squalifica), Felipe Anderson e Immobile scalpitano per riscattare la squadra dai risultanti decisamente non convincenti degli ultimi tempi. Non un gol a porta vuota, per i biancocelesti, ma diciamocelo: non il match della vita.

Nel Genoa del neo-mister Shevchenko, invece, la buona notizia è il rientro a pieno regime in squadra di Destro, prezioso terminale offensivo rossoblu.

Sisal è conscia delle difficoltà della squadra ligure e quota la vittoria laziale a 1.40 (quella del Genoa a 7.50): meglio sarebbe azzardare sull’Under 2.5 a 2.25, secondo noi, oppure andare sul sicuro con un gol di Immobile, a 1.65.

I loghi e i colori sociali di Lazio e Genoa
I loghi e i colori sociali di Salernitana e Inter

Salernitana – Inter (17/12, ore 20.45)

Nerazzurri ringalluzziti dalla testa della classifica e dal passaggio del girone di Champions League, un po’ meno dall’affaire-sorteggi, dato che tutti sappiamo delle complicazioni che hanno portato i nerazzurri al prossimo scontro con nientepopodimeno che il Liverpool di Mr. Klopp. I ragazzi di Simone Inzaghi hanno decisamente buone chance di passare indenni questa giornata, pure se la palla è rotonda e sappiamo cosa questo significhi.

La Salernitana è il fanalino di coda della classifica, arriva da una striscia di sconfitte piuttosto pesante e insomma, non è un caso che la sua vittoria venga quotata da Sisal a 13.00 mentre quella di Barella & Co. a 1.20. Come a dire che la palla è rotonda, sì, quindi mettiamo una quota, ma non così rotonda da spingerci a puntarci qualcosa, forse.

Del resto, i campani hanno notevoli problemi di formazione (e anche fuori dal campo: è addirittura possibile che, per inadempienze finanziarie, i granata vengano esclusi dal campionato alla fine dell’anno), mentre nei milanesi provano il recupero Darmian e Ranocchia, ed è superfluo dire che il ticket Dzeko-Lautaro in attacco è una minaccia.

Il mercato Gol è dato a 1.95, dallo stesso operatore: che ne pensate, riuscirà la Salernitana a bucare la rete nerazzurra, in casa? Possibile che la (recentissima) capolista del torneo non schieri tutte le sue prime linee e hai visto mai che Ribery combini qualcosa là davanti. Over 3.5 a 2.15, comunque: giusto per dirlo.

Atalanta – Roma (18/12, ore 15.00)

Stato di grazia per gli uomini di Gasperini, che arrivano da cinque vittorie consecutive e, dall’alto dell’attuale terzo posto in classifica, guardano con fiducia alla imminente sosta natalizia. Oltre a questo, la squadra bergamasca in casa ottiene voti piuttosto alti, segnando una media di 2.5 gol a match.

I giallorossi di Mourinho sono un po’ discontinui, invece: l’allenatore portoghese vorrebbe forze nuove nel mercato di gennaio e nel contempo si lamenta dei cartellini (“Sembriamo una squadra di assassini da quanti cartellini prendiamo”, ha dichiarato). Il computo dei diffidati, comunque, non ci sembra dare troppa ragione al tecnico.

Partita interessante tra due squadre di primo piano del nostro torneo, quote interessanti: Sisal quota l’under 2.5 a 2.50 e la vittoria giallorossa a 4.25, mentre quella della Dea, considerata più probabile, vede un comunque interessante 1.70. I bergamaschi ritrovano Malinovskyi e Zapata, mentre Mou riabbraccia Mancini e Zaniolo.

Una possibile certezza è la scommessa Gol: l’Atalanta molto costruisce ma molto concede, tanto che una rete per entrambe è data, come possibilità, a 1.47. Meglio allora azzardare un No Gol a 2,50, mentre l’Over 3.5 è dato a 2.15!

I loghi e i colori sociali di Atalanta e Roma
I loghi e i colori sociali di Bologna e Juventus

Bologna – Juventus (18/12, ore 18.00)

Un altro tentativo a disposizione dell’undici di Allegri per dimostrare di poter lottare per la testa della classifica: senza Dybala, però, che subisce l’ennesimo stop e che rivedremo in campo nel 2022, sostituito dal giovane Kaio Jorge. Già l’attacco bianconero, dopo l’addio di voi-sapete-chi, non navigava in acque serene, l’ennesima tegola potrebbe cascare sulla testa dell’allenatore livornese (e dei tifosi, ovviamente) proprio nel bel mezzo del campionato, costringendo la dirigenza a correre ai ripari nel mercato di gennaio (si parla di Martial dal Manchester United, ma prima occorre vendere per far quadrare i bilanci).

Quanto al Bologna, si può parlare di una squadra che sta dando un bel filo da torcere alle avversarie: la classifica canta, stiamo parlando di quattro punti a separarla dai bianconeri, di certo non la voragine su cui tutti avremmo scommesso a inizio campionato: i vari Arnautovic, Barrow e Soriano stanno facendo rendere la squadra di Mihajlovic a mille, riscattando, almeno per il momento delle passate stagioni decisamente anonime. 

Parlando di quote: il pareggio è dato a 3.70, mentre la vittoria dei felsinei è data a 4.00 e quella dei bianconeri a 1.90: ci sembra sensato segnalarlo, senza altro aggiungere.

Cagliari – Udinese (18/12, ore 20.45)

Partita non esattamente di cartello ma comunque importante per la parte bassa della classifica, tra due squadre che non godono di ottima salute e sono in fase di assestamento.  Quanto ai friulani, possiamo dire che hanno costretto al pareggio alcune squadre decisamente più “grandi” di lei in  campionato (qualcuno ha detto “Milan”? Abbiamo sentito un “Lazio”?). Insomma, non proprio un osso morbido, grazie a giovani magari poco conosciuti ma dall’ottimo rendimento come la “scoperta” Beto in attacco.

Per il Cagliari, invece, che ha appena subito una debacle per mano interista, la classifica piange e vede i casteddani penultimi a 10 punti: dobbiamo segnalare un ottimo Cragno, che tra i pali ha fatto davvero tutto ciò che poteva (e forse anche un po’ di più) per cercare di arginare la goleada degli uomini di Inzaghi, oltre ai sempre pericolosi in avanti Joao Pedro e Keita. 

Insomma, un match da guardare in pantofole pensando “Vinca il migliore”, a meno che non si sia tifosi di una delle due compagini, ovviamente. 

Quanto alle quote, vogliamo segnalarvi che la vittoria della squadra di casa è data a 3.05, quella dei bianconeri a 2.41 e che l’Under 1.5 è dato a 3.53 (quote di Planetwin365!). Come ve la sentite?

I loghi e i colori sociali di Cagliari e Udinese
I loghi e i colori sociali di Fiorentina e Sassuolo

Fiorentina – Sassuolo (19/12, ore 12.30)

Bella questa! Un match che, ammettiamolo, ci esalta e rappresenta un contorno ideale per un mezzogiorno domenicale all’insegna del pallone! Il Sassuolo è una squadra che ormai conosciamo: cambiano i mister ma non l’identità, con tanti giovani talenti che si alternano per mettere in campo un undici tosto, tignoso e pieno di creatività: difficile pensare che il coach Dionisi rinunci a riproporre contemporaneamente in attacco il trio Berardi – Scamacca – Raspadori (tutti e tre nei taccuini dei diesse di mezza Serie A, tra l’altro).

La Fiorentina, dal canto suo, ha un ruolino di marcia tutt’altro che indifferente: dopo aver battuto il Milan, la squadra guidata dal brillante Italiano ha avuto una battuta d’arresto con l’Empoli, per poi riprendere il suo bel cammino: battute Samp, Bologna e Salernitana. Vediamo come andrà questa partita, dai risvolti interessanti e dai fuochi d’artificio abbastanza assicurati, visto che si fronteggeranno squadre votate al gioco e con in campo il capocannoniere del torneo, il viola Dušan Vlahović.

Quanto alle quote? Vediamo cosa ci offre Planetwin365: Fiorentina favorita, data a 1.91, mentre agli emiliani è riservato un 4.07. Una quota interessante, come sempre, per il pareggio: l’X è infatti quotato 3.55. 

Visti gli attaccanti in campo, però, forse può essere un’idea puntare sui gol: entrambe le squadre a segno pare una eventualità scontata (infatti è quotata a 1.52). Perché non azzardare un Over 3.5 a 2.37?

Spezia – Empoli (19/12, ore 15.00)

Un Empoli che ci ha fatto sognare nella partita contro il Napoli (o disperare, se siete tifosi dell’undici partenopeo), in cui si è imposto per uno a zero facendo gioire le inseguitrici della squadra di Spalletti, cercherà di imporsi anche sul campo dello Spezia, probabilmente riconfermando Cutrone davanti e cercando di continuare una cavalcata fin qui decisamente superiore le aspettative: i toscani volano a quota 26 punti, che equivalgono all’ottavo posto a -2 da Juve e Roma e dalla zona-Europa.

Di certo lo Spezia non sta invece vivendo un buon momento, dati gli ultimi cinque risultati in campionato (quattro sconfitte e un pareggio), quindi gli azzurri toscani sembrerebbero favoriti. Il tutto non si ripercuote sulle quote (scusate il gioco di parole), dato che 1, X e 2 sono dati, rispettivamente, a 2.58, 3.60 e 2.60. Insomma, gli equilibri in  campo parrebbero, almeno a Planetwin365, più dubbiosi che a noi, il che ci spinge a considerare di puntare sulla classicissima scommessa sul risultato finale, viste le cifre golose per tutti e tre gli esiti.

Vediamo come andrà, ma ci sentiamo di consigliarvi di prendere bene le misure di questo match, perché potrebbe darvi grandi soddisfazioni in sede di puntata!

I loghi e i colori sociali di Spezia e Empoli
I loghi e i colori sociali di Sampdoria e Venezia

Sampdoria – Venezia (19/12, ore 18.00)

Le disavventure del presidente dei blucerchiati, Ferrero, hanno tenuto molto banco negli ultimi giorni, ma qui c’è un campionato da giocare, e che si giochi, allora.

La Samp ha prevalso nel Derby della Lanterna contro uno scalcagnato Genoa, imponendosi per 3-1 e la classifica per il team di D’Aversa sembra poter tornare a sorridere: basterà questa benzina nel serbatoio per provare l’allungo sul Venezia, che si trova attualmente a soli due punti di distanza?

Di certo la squadra di Zanetti non sta vivendo un periodo smagliante, dati i risultati poco convincenti delle ultime cinque gare: una sola vittoria, tre sconfitte e un pareggio, arrivato però contro la Juventus. Una prova di forza che ha fatto sorridere più di un tifoso delle avversarie dei bianconeri, invitandoli quasi a fare un giro nel capoluogo veneto a brindare ombra su ombra. I veneti riproporranno con tutta probabilità il tridente Aramu-Hanry-Johnsen.

Non perdiamo il focus, andando a vedere da vicino come sono le quote per questo match: Planetwin365 dà favorita la Samp del binomio Gabbiadini – Caputo (con un comunque interessante 1.80), come prevedibile, per quotare poi un pareggio a 3.75 e la vittoria dei lagunari a 4.38. Il mercato No Gol è quotato 2.23, mentre l’Under 1.5 sta a 4.26. Come vedete queste possibilità, visto che non parliamo di due squadre abituate a segnare caterve di gol? Valgono la pena di una puntata, o siete in vena di azzardi, con un X2 quotato a 2.02?

Torino – Verona (19/12, ore 18.00)

Un punto a separare queste due squadre, che si affronteranno a Torino in questa giornata prefestiva: l’allenatore del Toro, Jurić, noto metallaro duro, affronterà in questa giornata la sua ex squadra, con forse qualche piccolo moto di cuore in mezzo a tutto quel metallo! No, beh, scherziamo, salutiamo con infinito affetto il signor Jurić!

Detto questo, veniamo al match: il Torino sta trovando un po’ la quadra dopo annate veramente disastrose grazie, in gran parte, al tecnico croato, che ha rivitalizzato elementi di qualità ma un po’ ingrigiti quali Sanabria e Pjaca e riuscendo a far fronte in modo inaspettato agli infortuni del Gallo Belotti.

Il Verona, nonostante la non enorme esperienza della rosa e la apparentemente poca… ehm… affinità con la panchina di mister Tudor (comunque bravo a rimpiazzare in corsa Di Francesco, esonerato dopo pochissimi turni di campionato), riesce a essere in garra e a confermare il buon calcio messo in mostra nelle stagioni passate grazie a un Cholito Simeone in grande spolvero e a un Barak pronto a tornare in campo dal primo minuto dopo la panchina nel precedente match contro l’Atalanta.

Parlando di quote, vediamo se abbiamo qualcosa di goloso: iniziamo col dire che, secondo Planetwin365, il Torino parte favorito, ma la quota è comunque golosissima (2.20). Il pareggio ha una quota altrettanto interessante: 3.35 non ci sembra proprio da buttare via, per questo match, ed è praticamente la stessa della vittoria scaligera (3.36).

I loghi e i colori sociali di Torino e Verona
I loghi e i colori sociali di Milan e Napoli

Milan – Napoli (19/12, ore 20.45)

Siamo alla vera partita di cartello di questa giornata di campionato, lo scontro al vertice che farà sognare i tifosi e gli appassionati di calcio tutti: Milan – Napoli al Meazza, la Scala del Calcio che rischia di essere abbattuta da un anno con l’altro, per la quale si stanno firmando petizioni su petizioni (avete firmato? Noi sì: San Siro non si tocca, via).

Insomma, uno scontro all’ultima goccia di sudore per cercare di non perdere di vista i nerazzurri di Inzaghi, che nel turno precedente hanno messo la freccia e superato i cugini in vetta alla classifica. Scontro tra seconde e terze forze del torneo, dunque, tutto da gustare e importantissimo per il prosieguo del campionato. 

Milan che esce con la coda tra le gambe dalla Champions League per poi pareggiare con l’Udinese, Napoli che perde contro l’Empoli, contro l’Atalanta, pareggia col Sassuolo… Insomma, non un bel momento per azzurri e rossoneri. Due squadre con le orecchie basse, possiamo dire, divise ora dal netto inserimento dell’Atalanta del Gasp.

Il Diavolo deve necessariamente spuntarla per non perdere contatto coi cugini e tentare un controsorpasso, il Napoli non deve perdere il contatto con la testa della classifica facendosi scalzare dai bergamaschi: una sfida, tante sfide, tutte domenica sera. E tanti campioni: nonostante i moltissimi infortuni, Pioli avrà comunque Ibrahimović e il rientrante Giroud a disposizione, con Tonali e Kessie in mezzo.

Spalletti si affiderà invece a Politano, a un Insigne non al 100% e a “Ciro” Mertens, vera bandiera della squadra, in grado di fare fronte alle pesanti assenze di Osimhen, Koulibaly e Ruiz, ma anche di un Lobotka che fin qui aveva sempre risposto positivamente quando impiegato.

Parlando di quote, Planetwin365 attesta il Milan favorito: il Diavolo è dato a 2.32, quota davvero golosa, mentre la vittoria del Napoli è data a 3.00. Molto interessante anche l’1.94 dell’Under 2.5, anche se a nostro avviso potremmo anche assistere invece a una gara con molte segnature: il Gol nel primo tempo è dato a 4.10 e potrebbe quasi essere un azzardo vincente!

La stilizzazione di due ragazzi che parlano, con un pallone e un trofeo

Come abbiamo deciso quali quote segnalarvi?

Ci sono vari criteri a nostra disposizione per decidere, in base al match, quali siano le quote più golose da portare alla vostra attenzione, in maniera sicuramente più “oggettiva” rispetto a quanto capitato ad esempio per i migliori libri a tema gambling.

Per prima cosa, notate che abbiamo utilizzato la parola “golose”, non “sicure”: scommettere è sempre fare i conti con la fortuna e con il rischio, chi più rischia più vince (in caso di vittoria, ovviamente!). Chiaro che ci fossero scommesse più “sicure” di quelle che vi abbiamo segnalato noi, ma non erano altrettanto interessanti a livello di quotazione!

Ma come ci siamo regolati per scegliere questa quota piuttosto che quella? Diamo un’occhiata più da vicino ai nostri criteri, ricordandovi di scegliere sempre i migliori siti scommesse, ovvero quelli perfettamente legali e muniti di licenza AAMS/ADM:

1. Sicurezza dell'operatore

Per prima cosa abbiamo dovuto scegliere dove guardare le quote: come potete notare ci siamo basati su due operatori molto famosi e sicuri, ovvero Sisal e Planetwin365. È ovvio che non possiamo che consigliarvi operatori certificati e che hanno ricevuto la licenza ADM (ex AAMS) dallo Stato Italiano attraverso l’Agenzia Dogane e Monopoli. Una volta accertato questo, abbiamo scelto quali operatori offrivano le quote migliori per questa giornata di Serie A e abbiamo fatto la nostra scelta, scegliendo i due che ci davano più golosità. Nella calza appesa al camino solo i migliori operatori e le migliori quote, insomma.

2. Stato di forma delle squadre

Dare un’occhiata alla striscia degli ultimi cinque risultati, tra campionato e coppe (per chi le fa), delle varie squadre, era davvero d’uopo, per capire in che stato avrebbero affrontato questa fredda giornata dicembrina. Ecco perché abbiamo analizzato per bene tutti i dati, incrociandoli per valutare al meglio: ultime cinque partite, squalificati, infortuni. Non potevamo perdere il polso con le varie formazioni, perché se è vero che la palla è rotonda, è vero anche che se mancano due punte a una compagine, più complesso sarà per lei affrontare con la giusta garra il match.

3. Valore delle quote

Criterio importantissimo, anzi fondamentale: una volta che abbiamo il giusto operatore, sicuro e certificato, il valore delle quote che decide di assegnare ai mercati di un dato scontro è essenziale: più il valore è basso, più alta è la probabilità che quel mercato si realizzi. Se il rischio è maggiore, come naturale conseguenza avremo anche un ritorno più alto. Insomma, il principio cardine delle scommesse ci guida nella scelta delle quote: abbiamo ritenuto di non segnalarvi quote banali, giusto per aumentare il brivido della scommessa.

4. Importanza del match

Le partite di cartello sicuramente agitano di più i tifosi sugli spalti, aumentano il prezzo del biglietto, ma… Cambiano anche gli equilibri in campo! Psicologicamente portano più pressione, quindi bisogna ben valutare il possibile impatto psicologico di tale pressione sulle due squadre che si sfidano: come se la sono cavate negli ultimi grandi match? E in Europa, se c’erano, come hanno retto alla pressione dei campi internazionali? Il fattore psicologico non può essere sottovalutato: i campioni si esaltano, in questi casi (presente Ibra?), altri “sentono” di più la gara!

FAQ

Tifo Milan. Che giocata mi consigliate per la prossima giornata?

Il Milan affronterà in casa il Napoli in una sfida che si preannuncia davvero combattuta, anche perché è il big match della giornata ed è importantissima per la classifica: puntare sulla vittoria dei rossoneri è già un’ottima idea, perché la quota è molto alta. Se però siete un po’ scaramantici, vi consigliamo di puntare sulla giocata Gol, in particolare nei primi 45′: Milan – Napoli con entrambe in rete nel primo tempo è quotata, da Planetwin365, 4.10. Una quota interessante, se avete voglia di accettare un po’ di rischio!

Che criteri devo valutare per decidere quale scommessa piazzare?

Sicuramente ci sono criteri che possono diminuire il vostro rischio di perdite: conoscere il campionato di calcio e lo stato di forma delle varie squadre, ivi inclusi gli ultimi risultati delle squadre su cui desiderate puntare, sarebbe un ottimo punto di partenza. Dopodiché, non perdete di vista le quote, che possono ovviamente variare da un giorno con l’altro, per non dire di un minuto con l’altro, in caso di quote live: più sono basse più la probabilità che quel risultato si materializzi è alta, viceversa avrete un rischio molto alto per una vincita alle stelle.

Tifo Sassuolo: ha senso puntare sulla vittoria con la Fiorentina?

Innanzitutto un disclaimer: non è che le nostre indicazioni siano una garanzia di successo, visto che si parla pur sempre di gambling. Per quanto in Fiorentina – Sassuolo il team neroverde non sia favorito, ci sentiamo di rispondere affermativamente a questa domanda: il Sassuolo è senza dubbio una rivelazione di questo campionato e il trio che schiererà contro i Viola dà grandi speranze: inoltre, contro le Grandi la squadra ha sempre fatto bene (chiedere a Milan, Juventus e Lazio per referenze). Se desiderate puntare sulla vostra squadra, quindi, sappiate che la vittoria del Sassuolo è data a 4.07: certo, rischioso, ma potrebbe davvero valerne la pena.

I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+