Vai al testo

2022, finalmente riapre il casinò di Campione d’Italia

Casinò
Written by
10 min. di lettura
Share
Il logo del Casinò di Campione d'Italia, delle fiche, delle monete, delle banconote, un diamante e un dado

Signore e signori un attimo di attenzione, prego: siamo lieti di annunciarvi che il casinò di Campione d’Italia, a gennaio 2022, ha riaperto i battenti ed è pronto ad accogliere i tanti giocatori che vogliono passare una serata (o una nottata) entusiasmante all’interno delle sue sale.

È passato un po’ di tempo da quando, nel 2018, la struttura aveva dichiarato fallimento mettendo in crisi tutta la vita di Campione d’Italia, l’enclave italiana nel territorio svizzero del Canton Ticino.

Sì, perché era il casinò a tenere in piedi il comune e tutti i suoi dipendenti, nonché le strutture pubbliche e i servizi di questo piccolissimo paese di 2.000 abitanti. Dopo il fallimento, hanno chiuso la scuola dell’infanzia di zona e la struttura che si occupava di ospitarne gli anziani.

Il casinò di Campione d'Italia

Ora, finalmente, la casa da gioco può ripartire, certo con meno aspettative riguardo l’afflusso di denaro (sono lontani i tempi dei 180 milioni di franchi svizzeri all’anno, per intenderci), ma con buone possibilità di reggere sul mercato.

Vediamo allora un po’ più da vicino di cosa parliamo quando parliamo del casinò di Campione, qualora vi venisse voglia di farvi un giro nelle sue sale per passare una nottata votata al divertimento e al gioco d’azzardo.

Una lunga storia e tutti i classici del gioco

Un tavolo di roulette con le fiche piazzate sulle varie caselle

Aperto nel 1917, si potrebbe dire che questo casinò abbia una storia centenaria: in verità dovete sapere che nel 1919 già chiuse i suoi battenti per riaprire nel 1933.

Nove piani votati al gioco, ricoperti di Pietra Dorata: raccontato così sembra bellissimo, ma ci tocca dire che la struttura in sé appare piuttosto indelicata, nonostante il tentativo di Mario Botta, nel 2007, di renderlo un poco più aggraziato con la sua celebre tecnica di coprire di mattoni qualsiasi edificio.

Un tentativo lodevole, che però non è bastato a conferire un’aria sofisticata a questo mastodonte posto sul lato orientale del lago di Lugano.

Il punto, però, è ciò che racchiude: i giochi a cui potrete avere accesso una volta varcata la soglia di questo tempio del divertimento italiano in terra elvetica sono moltissimi, a partire ovviamente dai grandi classici del gioco d’azzardo. Vediamoli insieme.

Roulette francese: 37 caselle numerate da 0 a 36, una pallina che ci gira sopra, stiamo parlando di un classico dei classici. Se volete assaggiare questo pezzo di storia di tutte le case da gioco del mondo, non a caso immancabile anche nella roulette online, a Campione d’Italia potrete avvicinarvi al tavolo verde e rettangolare senza lunghe attese.

Trente-quarante: quasi certamente si tratta di uno dei più antichi giochi di carte. Sei mazzi da 62 carte per combinazioni rosso-nero e colore-inverso. Lo conoscete? Bene, passate nell’enclave a cimentarvi con la fortuna. Non lo conoscete? Non pensate sia ora di imparare questo antico gioco?

Chemin de fer: il gioco preferito dell’agente speciale 007 a servizio di Sua Maestà. Se è così, capite bene che potrebbe davvero valere la pena di avvicinarsi a questi tavoli per i quali non serve alcuna conoscenza preliminare. Un gioco semplice e schietto, come l’agente segreto più famoso al mondo.

Fair roulette: una divertentissima variante della classica roulette francese che fa della velocità il pizzico di emozione in più. Per non confondersi durante il gioco, ogni giocatore ha gettoni di un colore diverso. Curiosi? Nel casinò di Campione potrete soddisfare la vostra voglia di velocità e di adrenalina.

Tutto per chi ama poker, blackjack e slot

Un croupier distende le carte su un tavolo da gioco

Il casinò di Campione d’Italia non può naturalmente esimersi dal proporre succose attrattive anche per chi ama poker, blackjack e slot machine. Vediamo le principali attrazioni in questo senso.

Russian poker: fratello maggiore del carribean poker, più bello ed emozionante ma… Più costoso. Forse perché ci sono dei russi di mezzo, anche se non sono tutti oligarchi! Insomma, se siete curiosi di provare questa variante non vi resta che avvicinarvi a un tavolo e provare a fare il vostro gioco.

Ultimate Texas hold’em: se siete curiosi di giocare a poker non contro altri giocatori come voi ma contro il banco, un po’ come accade col blackjack, questa è la variante che fa al caso vostro. Come se la caverà il banco del casinò di Campione contro di voi? Passate una notte a questo tavolo per scoprirlo, utilizzando la vostra migliore poker face, come vi insegna Lady Gaga e vi ricorda il nostro articolo sulle canzoni legate al gambling.

Blackjack: lo abbiamo nominato, non potevamo non dirvi che se avete voglia di passare dal blackjack online a quello su tavoli veri, oltre i confini del piccolo Canton Ticino troverete pane per i vostri denti. Diversi tavoli vi aspettano, pronti ad accogliere la vostra voglia di gioco semplice, con regole molto chiare e tanta adrenalina che scorre a fiumi.

Free bet blackjack: non vi basta il blackjack semplice? Provate a raddoppiare o a splittare senza problemi al tavolo dove si gioca questa curiosa e divertente variante: siamo certi che non ve ne pentirete.

Punto banco: una delle più belle varianti del classico baccarat, non a caso presente anche nel baccarat online, e la potrete trovare nel classici del gioco da tavolo verde anche a Campione d’Italia. Provate a saggiare le vostre qualità di baccaristi con questa variante e ne vedrete delle belle.

Slot machine: tante. Più di 400, quasi come su un sito di slot online. Golose come ciliegie, colorate come caramelle, piene di segreti e di sorprese come… Beh, come la vita. Prendete il vostro cestello di monetine e fatevi un giro nella sala slot, perché non si può non rimanere incantati da queste macchine!

Video slot, multigame, videopoker e giochi di ultima generazione vi stanno aspettando su due piani congegnati per il vostro divertimento.

Tradizione e innovazione a Campione d’Italia

Una veduta del porticciolo di Campione d'Italia

Nella struttura “rivisitata dall’archistar Mario Botta, comunque, ci sono anche altre particolarità molto interessanti.

Trattandosi di una sala da gioco tra le più grandi in Europa, sappiate che gli spazi interpersonali sono garantiti. Tutto è stato predisposto, al suo interno, perché il rischio di contagio, in tempi di covid-19, sia al minimo.

Oltre a questo, ad accogliervi ci sarà la tecnologia “Tutto in un touch”: una volta registrato il vostro primo accesso alla struttura, con un semplice tocco potrete entrare in ogni sala, giocare a ogni tavolo e ordinare al bar, senza inutili code e lungaggini.

Tradizione e innovazione a braccetto, insomma, nelle sale del nuovo casinò di Campione d’Italia.

Non potrete annoiarvi, non potrete sbuffare, potrete solo giocare e tentare di sbancare, sia ai tanti tavoli verdi che alle deliziose e avvincenti slot, così moderne da portarvi a esclamare di sorpresa più di una volta, ne siamo sicuri.

Non solo gioco: un weekend nel Canton Ticino

Il centro culturale LAC di Lugano

Se arrivate da lontano, oppure se vi muovete dalla non distante Milano ma avete voglia di farvi un weekend all’insegna del divertimento al casinò ma anche degli scorci paesaggistici, lasciatevi dire che potrebbe davvero valere la pena di pernottare a Lugano.

Passato il confine con l’Italia, seguendo l’odore dei soldi o proseguendo finché non schiaccerete una cioccolata, arriverete in questa deliziosa cittadina posta sul lago omonimo.

Una distesa di acqua placida, non grandissima ma che offre un panorama tale da incatenarvi lo sguardo, se fate in modo di non incappare con gli occhi nel mastodontico casinò sull’altra sponda del lago che, come abbiamo accennato più su, rischia di rovinare un po’ l’atmosfera con i suoi nove piani di solida praticità.

Gite sul lago, ristoranti per veri intenditori, passeggiate alla luce di lampioni che mai vi saranno parsi tanto belli. Ma anche tanta arte, con il Centro LAC (Lugano Arte e Cultura) per l’arte visiva e performativa e il museo MASILugano per l’arte moderna e contemporanea.

E poi ancora, i dintorni: le altre città principali del cantone, Bellinzona e Locarno, offrono scorci suggestivi e vivacità culturale, con il Teatro Sociale nella prima e i due festival dedicati al cinema e al jazz nella seconda. Il segreto? I soldi. 

Questa cittadina, e il cantone in generale, accolgono ogni giorno migliaia di pendolari che, per lavoro, varcano il confine e offrono le loro capacità, creando un traffico notevole sulla strada che poi riporta in Italia.

Sono i lavoratori frontalieri, quelli che vivono in Italia ma lavorano in Svizzera: occhio quindi agli orari in cui decidete di muovervi, perché, seguendo questo principio, la mattina presto troverete traffico sostenuto andando in canton Ticino, mentre nel tardo pomeriggio il traffico sarà in direzione opposta.

Qualche dritta per un soggiorno ticinese

Il lungolago di Lugano

In sostanza, a meno che non siate Paperon de’ Paperoni, passare un fine settimana in Svizzera può essere un piccolo investimento. A meno di non pensare a qualche accorgimento.

Trovare un buon b&b per non farsi spennare, magari muovendovi con largo anticipo, dovrebbe essere una buona regola, perché nella Confederazione Elvetica il costo della vita è decisamente più alto rispetto all’Italia, anche se il canton Ticino tutto sommato si dimostra clemente rispetto ad altri cantoni come quello di Zurigo o dei Grigioni. 

Mettete comunque in conto di spendere per ogni cosa circa il 20% in più di quello che spendereste in Italia, cambiate gli euro in franchi svizzeri (sono valute di quasi pari valore, ma controllate sempre il cambio per non avere fregature), e annegate i vostri occhi nella Svizzera verde e blu.

Verde non solo di pascoli, ma anche di tavoli: sedetevi al casinò di Campione d’Italia e fate il vostro gioco!

In evidenza

Il logo dell'Eurovision Song Contest 2022 e una ragazza che canta
Chi vincerà l'Eurovision Song Contest 2022 per i bookmaker

Se per caso vi stavate chiedendo quando avremmo scritto un articolo sull'Eurovision Song Contest 2022, se stavate svegli la notte a chiedervi "Ma quando si decideranno, a Time2play, a darci le quote Eurovision?", se non state più nella pelle e volete dritte su chi puntare tra i 40 paesi in gara, benvenuti!

A cura di Elettra D. 15 min. di lettura
Un ragazzo gioca a eSports, con un joypad e una mano con dei fili da burattino sopra la sua testa
Match fixing e sessismo: gli eSports hanno il loro dark side

In un mondo in cui anche l'Uomo Ragno ha dimostrato alla grande di avere un lato cattivo, potevano non avere un versante cattivo anche degli ambiti in cui girano milioni di interessi?

A cura di Elettra D. 12 min. di lettura
Una ragazza con un asso di cuori, una fiche, una palla da calcio, il numero sette, un trofeo e uno smartphone
Se il gambling è al femminile: focus su donne e gioco online

Vi siete mai chiesti quale sia l'incidenza del gambling (online ma non solo) nell'utenza femminile? 

A cura di Elettra D. 11 min. di lettura
Una scheda elettorale, un'urna, un sigillo, un megafono, un documento e un edificio pubblico
Focus sulle special bet: si può puntare sulla politica?

La risposta in breve alla domanda posta nel nostro titolo è: "Sì".

A cura di Elettra D. 8 min. di lettura
I nostri partner di fiducia
Copyright © 2024. Time2play.com. Tutti i diritti riservati. 18+